Utente 294XXX
il mio bimbo di quasi due mesi e mezzo, dopo 30 giorni di latte materno é passato al latte artificiale causa diminuzione del mio latte. Non ha mai avuto problemi e lo ha accettato anche velocamente, tuttavia da una settimana quando é il momento della pappa inziano i problemi: mangia al primo colpo circa 80/100ml e dopo si stacca... gli faccio fare il ruttino,aspetto un attimo ma dopo quando gli ripresento la tettarella lui sembra quasi schifato e la rifiuta... .sembra volerne perche cerca le mani da succhiare e, inoltre, se non gli do il ciucco velocemente inzia a piangere disperato e a dimenarsi: solo con il ciucco si calma ma se "per sbaglio" gli offro ancora la tettarella via con i pianti. Allora aspetto anche 15minuti ninnandolo perche solo in questo modo, da quasi addormentato, riesco a dargli altri ml di latte! questa settimana é ingrassato 120gr. che cosa mi consiglia? perché ha queste reazioni? mi rendo conto che dare da mangiare mentre dorme é sbagliato! ho provato anche a non dargli il ciucco quando rifiuta la tattarella ma piange disperato e dopo un pò devo dargliela. premetto che il pedeiatra gli ha diagnosticato un reflusso gastrico e da un mese prende il Gastrotuss baby sempre dopo ogni pasto.

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
gentile utente,
se il pediatra ha diagnosticato un reflusso, aspetti che la terapia aventualmente faccia effetto.
quello che non capisco è l'inappetenza di cui parla:
il bambino sta crescendo?
se non sta crescendo allora chiaramente il problema va approfondito.
non piace neanche a me che si faccia mangiare un lattante nel sonno.
saluti
l.g.
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)