Utente 150XXX
Gentili dottori,
Vi scrivo perchè oggi pomeriggio nel giocare con il mio nipotino di 3 anni e mezzo (pesa 18 kg per 103 cm di altezza), dopo una sua banale caduta (ha fatto una mezza giravolta e non mantenendo l'equilibrio si è adagiato a terra a pancia in giù sbattendo piano il torace) mentre si rialzava, per una trentina di secondi non riusciva ad emettere suono, poi ha pianto e mi ha detto che prima non era riuscito a respirare. Tempo 1 minuto era tornato a correre e giocare come nulla fosse e da quel momento non ha mostrato alcun segno "anormale". Ora la mia domanda è: c'è da preoccuparsi o da monitorare la presenza di eventuali strascichi? Come mai questa mancanza del respiro, è normale?
Restando in attesa di risposta porgo i miei più cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
Potrebbe essersi trattato anche solo del dolore dell'impatto.
Se dopo ha ripreso a correre e giocare non dovrebbe essersi trattato di nulla.
Ma naturalmente solo una valutazione medica o eventuali lastre possono darle una diagnosi precisa.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 150XXX

Gentile Dr. Giacchetti,
Innanzitutto La ringrazio per la risposta. Poiché è passata una settimana dal fatto descritto, ed il mio nipotino non ha mai manifestato alcuna "anomalia" né nei movimenti che nei comportamenti posso quindi presumere che effettivamente si sia trattato del dolore momentaneo o sarebbe comunque meglio sottoporlo a visita medica? Scusi l'insistenza ma non essendo mai capitata personalmente è una cosa che non sappiamo come sia corretto gestire.
La ringrazio ancora per la cordialità mostrata.