Utente 359XXX
salve , sono il papa' di due bambini che hanno problemi per quanto riguarda il sonno.
il primo e' un maschietto di 6 anni , riusciamo a metterlo a letto presto , non piu' delle 20.30 , qualche volta il finesettimana alle 21.00 . il suo problema sono le sveglie notturne : solitamente la prima va dall'1.00 alle 3.00 , chiama la mamma e non si riaddormenta se non c'e' la sua presenza . questo costringe mia moglie , per questioni di lavoro ed essere riposata , a dormire con lui , avviene 3/4 volte a settimana .
la femminuccia ha 5 anni e non riusciamo a metterla a letto prima delle 23.00 , se va bene alle 22.45 , se va male anche 23.20 , alla mattina si sveglia alle 7.20/7.30 per andare alla materna , con inizio alle ore 08.00 . questo fa si che lei non dorma piu' di 8 ore per notte , quando va bene circa 9. in estate e il finesettimana si sveglia dalle 9.30 alle 10.30.
questo alla lunga che ripercussioni potrebbe avere ? adesso e nel futuro questo comportamento cosa comporterebbe ?
cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

le soluzioni adottate per la gestione del sonno dei bambini non vanno per niente bene!

E' chiaro che al primo state fornendo un rinforzo sbagliato, soprattutto se poi la mamma resta a dormire con lui; il piccolo non imparerà mai a dormire da solo in questo modo! E' importante che i bambini seguano una routine e sono i genitori a dover fare in modo che possano attraversare i loro disagi e le loro paure (es di dormire da solo, del buio, ecc...).

Per il secondo, la situazione mi pare anche peggio, perchè è evidente che la bambina farà fatica a svegliarsi presto se va a dormire così tardi e a riposare come e quanto deve.

In casi del genere sono i genitori che devono essere più fermi e cambiare atteggiamento, diventando meno permissivi: si va a letto ad un orario adeguato (es 20 o 20.30) e senza discussioni. Se i bimbi fanno i capricci, si gestiscono.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente 359XXX

dottoressa grazie per la risposta.
per il maschietto che consigli ci potrebbe dare ? come potremmo agire alle sue richieste ? abbiamo provato piu' volte a spiegargli la situazione .
per quanto riguarda la femminuccia ? ci consiglia di portare l'orario subito alle 20/20.30 o gradatamente ? come ? a letto e basta ? e se comunque non dorme , si alza , ecc. ecc.
grazie.