Utente 114XXX
Cordiali medici,

Sono nato nell' ottobre del 1979, presso l'ospedale infantile "Burlo Garofalo" di Trieste.
Nato pretermine, a circa 8 mesi ed una settimana dal concepimento.
Ciò perche mia madre aveva grossi problemi respiratori dovuti ad una forma d'asma per cui e’ stata trattata per del tempo (non si ricorda quanto) con dei broncodilatatori iniettati (ed era in gravidanza, dopo il 3 mese di gestazione).
Mia madre ricorda alcune giornate in cui aveva mani e piedi bluastri....forse per la scarsa circolazione o ossigenazione. Io sono nato con parte cesareo, per scelta del Primario, poco dopo esser entrato Nell 8 mese e alla nascita pesavo circa 2.9 kg.
I miei si ricordano che ho fatto piu di una settimana in incubatrice e si ricordano anche che durante questo periodo mi è stato "lavato il sangue" (probabilmente dai broncodilatatori di mamma o per ossigenarlo?".

Ecco...purtroppo la cartella clinica non si trova piu....e a me farebbe piacere sapere, nel.limite delle possibilità e parlando di condizioni "standard" che genere di trattaento posso aver avuto e che problematiche potevano scaturire.

Termino dicendovi che sono sano come un pesce e....ringraziandovi fin d'ora per il contributo che potrete dare.
Grazie n.

[#1] dopo  
Dr. Mohammad El Ghaith

20% attività
0% attualità
0% socialità
CASALNUOVO DI NAPOLI (NA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2013
Broncodilatatori sono farmaci che agiscano al livello dei recettore beta polmonare,durante la gravidanza non hanno nessun effetto sul feto perché il polmoni non funzionante,l'unico effetto???tachicardia transitoria senza danni permanente. Saluti
Dr. Mohammad  El ghaith