Utente 362XXX
Buongiorno
Il mio bimbo di 8 mesi da ieri mattina manifesta una tosse non eccessiva ma fastidiosa.
Ieri pareva più secca mentre nella giornata odierna sembra diventata leggermente più produttiva.
Il bimbo oggi mangia un po meno del solito ed è più irritabile mentre vi è al momento un lieve rialzo della temperatura non oltre i 37º.
Non capendo se sia presente un infiammazione della gola è il caso di somministrare comunque un po di nurofen o tachipirina per precauzione accompagnando con aerosol?
Grazie mille e buona giornata!

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gentile utente
bisogna visitarlo per stabilire con precisione la causa della tosse.Terapie alla cieca non sono mai indicate
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 362XXX

Gentile dottore
La situazione ha avuto un'evoluzione nella giornata di sabato tanto che nella notte, con febbre a 38.5 e il bimbo che piangeva inconsolabile a causa di forte tosse e raffreddore accompagnati da respiro affannoso, ci siamo recati al Ps pediatrico dove al bimbo è stata diagnosticata una forma influenzale con lieve presenza di catarro anche nel polmone dx.
Terapia con cortisone tramite aerosol e copertura antibiotica con amoxicillina oltre a tachipirina all occorrenza.
Oggi comincia a vedersi qualche miglioramento.
Vorrei domandarvi se
sia normale che al momento il piccolo sia piuttosto inappetente e si nutra solo di un po di latte materno e di qualche pezzetto di prosciutto cotto

e se il respiro accelerato sia da addebitare come precisatoci alla presenza di catarro in quanto l ossigenazione dell hb al Ps era pari a 98 quindi ottimale.

Grazie molte e cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gentile utente
la disappetenza durante questi episodi di flogosi delle vie respiratorie è normale.Se persiste la febbre e la tosse,se non è stata praticata,è conveniente effettuare una rx del torace.La saturazione in aria ambiente va bene.Tenga presente che la gola non causa tosse.Si affidi al suo pediatra per una sorveglianza clinica
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#4] dopo  
Utente 362XXX

Grazie molte dottore
La terrò informata!
Buona serata!

[#5] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Buona serata anche a lei
Dr. Gaetano Pinto

[#6] dopo  
Utente 362XXX

Buongiorno Gentile Dott. Pinto,
mi permetto di aggiornarla sulla situazione riguardante mio figlio.
Dopo 3 giorni di antibiotico/lavaggi nasali/aerosol con cortisonici la situazione è migliorata (la febbre è scomparsa già da due giorni) e il piccolo ha riacquistato anche un pò di appetito (che peraltro immagino l'assunzione di antibiotico - in corso fino a domani - non favorisca affatto).
Resta una tosse grassa, non insistente ma occasionale, che ritengo sia utile ad eliminare il catarro ancora presente.
In ogni caso venerdì, successivamente al termine del ciclo antibiotico, faremo una rivalutazione presso la nostra pediatra.
Posso domandarle per quanto tempo, in una situazione del genere, il piccolo possa essere ancora disturbato da qualche accesso di tosse?

La ringrazio di nuovo e La saluto con Cordialità!

[#7] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
la tosse può rimanere anche per 10 - 15 giorni,ma se il bimbo sta bene,questo non è un problema.Di nuovo saluti ed auguri di pronta guarigione
Dr. Gaetano Pinto

[#8] dopo  
Utente 362XXX

Grazie Dottore,
la sua consulenza è stata davvero preziosa.
Non mancherò di tenerla aggiornata se lo gradisce.
Un carissimo saluto!

[#9] dopo  
Utente 362XXX

Buongiorno Dott. Pinto,
faccio seguito al consulto di qualche mese fa proprio perchè si parlava di tosse di durata anche pari a 10-15 gg. e siamo di nuovo alle prese con una manifestazione di questo tipo che si trascina di nuovo da un paio di settimane.
In seguito ad un episodio da raffreddamento di un paio di settimane fa (controllato con visita pediatrica e riscontro di solo catarro nel distretto orofaringeo) mio figlio di ormai 13 mesi - che peraltro è al suo primo anno di asilo nido, con tutti gli annessi e connessi relativi allo scambio di virus influenzali e parainfluenzali - continua ad avere naso che cola leggermente e moderati accessi di tosse, soprattutto nelle ore notturne, a giornate alterne.
La pediatra ci consiglia soltanto lavaggi nasali, aerosol e sciroppo fluidificante e protettivo (es. Grintuss), dicendo di non preoccuparci e che in questo primo anno d'asilo assisteremo ad una (quasi) cronicizzazione di queste forme da raffreddamento.
Preciso che il piccolo sta bene, mangia ed è vivace come da sua natura.
Mi farebbe molto piacere avere un Suo parere in merito, ovvero nonostante una durata così lunga della tosse possiamo stare tranquilli e attendere (molto pazientemente) la risoluzione della sintomatologia...magari in attesa della prossima? :-)
Grazie molte e Cordiali Saluti