Utente 389XXX
Buonasera, mio figlio di 23 mesi parla solo la sua lingua, incomprensibile per noi... Quando era più piccolo chiamava per nome i gatti, diceva mamma, babbu (babbo), dada, cacca, pappa, nonna nonno, dudu (il suo pupazzo), pasta, frutta... Ora non le dice più, non le ha mai dette tanto, alcune anche solo per qualche giorno. Indica con la manina, si fa capire a gesti o con suoni, ogni tanto piange e urla per ottenere ciò che vuole. Dice no, è scuote la testa per dire no, ad esempio il si non lo mima, non saluta, avrà fatto il gesto una sola volta... Al nido mi dicono che comunque si fa capire anche se negli ultimi 15 giorni urla molto...
Ha iniziato a gattonare a 10 mesi, a camminare solo a quasi 17 mesi.
Mi devo preoccupare? Perché non dice più le parole che diceva? Perché parla solo nella sua lingua? Grazie mille!

[#1] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile signora,

Ha fatto visitare il bimbo dal pediatra? Che cosa ne pensa?
Avete pensato di prenotare una visita anche con il neuropsichiatra infantile?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente 389XXX

Buongiorno Dottoressa,

la pediatra dice che ancora è presto, per lei è tutto nella norma al momento.
In ogni modo ci siamo portati avanti e abbiamo prenotato una visita neuropsichiatrica infantile, ma i tempi di attesa son molto lunghi....

cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 389XXX

Buonasera,
Abbiamo fatto la visita da psicologa e logopedista, quello che mi hanno detto è stato scioccante per me... In quanto per loro non è preoccupante che mio figlio non parla, in quanto dal modo che ha di parlare (a suo modo) e dalle paroline che dice si evince che inizierà a parlare... Per loro è preoccupante il ritardo in tutto il resto, la valutazione dice " ritardo di linguaggio, delle abilità comunicative associato ad un ritardo delle abilità di interazione sociale".
Mio figlio ha 25 mesi e mi hanno detto di avviare subito le pratiche per richiedere la maestra di sostegno per il prossimo anno alla materna... Non hanno fatto una diagnosi ma solo una valutazione, in ogni modo mi hanno detto che è ritardato, ma la loro valutazione si basa su 2 ore passate con mio figlio... Nella relazione hanno anche scritto cose non vere, ad esempio "contatto oculare scarsamente l'utilizzoto" "spesso calpesta involontariamente ciò che incontra sul suo percorso apparentemente senza accorgersene", " si osserva assenza di risposta al nome" " la comprensione verbale sembra assente " queste affermazioni non sono per nulla vere, lui risponde al nome se lo chiamo, guarda meglio occhi tutti e cerca le persone con lo sguardo, non calpesta i giochi o gli oggetti che incontra e anzi li schiva oppure li calcia apposta... E la comprensione verbale non mi sembra sia assente, ad esempio se gli dico porta il fazzoletto al babbo, lo prende e glielo porta oppure se gli dico di andare in camera sua a prendere un gioco ci va..
Altre cose che hanno scritte sono vere "non abbiamo potuto fare test standardizzati in quando il bimbo ha da subito dimostrato importanti difficoltà di collaborazione...tendo spontaneamente ad ignorare l'operatore... Si sposta autonomamente nella stanza e prende i giochi alla sua portata non ascoltando o rispettando alcune indicazioni di fermarsi... Si arrampica sugli arredamenti (cassapanca, sedie, divanetti)... Spesso prende gli oggetti li osserva velocemente e se ne libera buttandoli a terra... Si osserva difficoltà del bambino a rimanere nella stanza di osservazione in quanto stiva comportamenti di avvicinamento alla porta stimolando la madre spingendola verso l'uscita e prendendole il giubbotto, le modalità di gioco appaiono rigide, arrabbiandosi quando le palline nella piata sfuggono al suo controllo."
Poi hanno scritto cose che non so se son vere o no perché non capisco bene, " l'emozione congiunta appare limitata e i momenti di piacere risultano riferiti ad attività di gioco individuali"
Hanno basato tutto sulla scala cognitiva di bayley ed è risultato un punteggio di 75 (media 100) età equivalente a 18 mesi. Durante le 2 sedute che le dottoresse hanno fatto separatamente e in mia presenza, ero presente quando abbiamo fatto il test, e le cose che non ha fatto sono i puzzle (che sinceramente non abbiamo neanche a casa.. Pensavo fossero per bimbi più grandi ) e il gioco simbolico di dare la pappa e far fare la nanna ad un peluches (anche questo gioco non lo abbiamo mai fatto... )
Devo andare ad un incontro con le maestre del nido per parlare di tutto ciò, loro mi avevano solo detto che mio figlio è un bimbo è diffidente e che all'inizio mentre facevano le attività lui lo osservava senza far nulla e iniziava a giocare quando stavano per mettere via, ma ora dopo 1 mese fa tutte le attività con gli altri...
Ho preso appuntamento al centro programmi autismo e disturbi dello sviluppo, ma le attese sono di circa 4 mesi, io ho bisogno di conferme prima... La pediatra dice che la valutazione è stata fatta in modo affrettato e di aspettare, voi cosa ne pensate? Grazie