Utente 796XXX
Mio figlio 8 anni, altezza cm.133 peso 37,5 kg., con corporatura robusta, alimentazione mediterranea, pratica sport iscritto ad una scuola calcio, non ha mai avuto nessuna patologia particolare, tranne la mononucleosi a 2 anni.
Nelle settimane scorse ha evidenziato, gola leggermente arrossata, senza placche, leggera tosse grassa, curata con sciroppo Bronchenolo, leggero mal d’orecchi, monitorata con gocce di Anauram, il tutto senza febbre, per 4 giorni, rimasto a casa, senza andare a scuola ed uscire, appetito e stato
d’animo normali.
Il 5° giorno, notevolmente migliorato, sempre senza febbre, va a scuola, al ritorno, brividi di freddo con febbre a 38° che la sera raggiunge 39°, monitorata, con visita, sotto controllo del pediatra, con tachipirina
supposte da 500 ml. due volte al giorno.
Malgrado il trattamento con la Tachipirina, la febbre per 6 giorni, persiste sempre a 39°, senza mai subire scostamenti, anche con termometri differenti.
Durante questa fase, sempre con mio figlio con appetito e stato d’animo normali, anzi con fronte e corpo ingannevoli, sempre freschi, assumeva dopo 4 giorni di febbre sempre a 39°, sotto le direttive del pediatra, antibiotico Orelox 2 compresse da 100 mg die, a spettro specifico per le vie respiratorie, essendo l’unico indizio valido, sempre in contemporanea con la Tachipirina da 500 ml.
Il tutto ci ha enormemente preoccupato, perche’ a parte la mononucleosi a 2 anni, non ha mai avuto
nulla di rilevante e nelle rare volte di forme influenzali al massimo e’ rimasto “fermo” 2 giorni.
Morale della favola, viene ricoverato in ospedale, febbre sempre a 39°, antibiotico sospeso, Tachipirina da 750 ml, il primo giorno sempre a 39°, l’indomani mattina con febbre a 38,2 prelievo
del sangue e delle urine, dopo due giorni la febbre scompare, viene dimesso, con la seguente diagnosi: Virosi vie aeree superiori, anemia ipocromica, per difetto di ferro.
L’unica terapia prescritta: Ferrofolin flaconcini 15ml uno al giorno per 30 giorni.
Dopo 2 giorni senza febbre, a casa e’ comparsa una febbricciola che va da un minimo di 37° ad un massimo di 37,5°.
Le analisi del sangue e delle urine, eseguite con piena febbre a 39°, hanno evidenziato i seguenti valori:
Urine:
ph 6,5 - peso specifico 1025 - aspetto limpido - colore giallo oro - proteine negativo - glucosio normale – chetoni negativo – urobilinogeno normale- bilirubina negativa – nitriti negativo –
eritrociti assenti – leucociti assenti – sedimento nulla di rilevante.

Chimica clinica:
glicemia mg/dl 82 – azotemia mg/dl 42 – creatinina mg/dl 0,60 – sodio mEq/l 147 –
potassio mEq/l 5,12 – cloro mEq/l 99 – ast ( got ) 24 U/l – alt ( gpt ) 14 –
proteine totali gr/dl 7,3 – calcio mg/dl 10,30 - proteina C reattiva 6 mg/l

Microbiologia:
Widal Wright negativa


Ematologia:
V.E.S. 28 1 ORA

EMOCROMO

Leucociti 7,9 10^3/ul - neutrofili 47,80 % - linfociti 42,90 % - monociti 6,80 % - eosinofili 2,00 % - basofili 0,50 % - eritroblasti 0,00 % -
neutrofili 3,80 10^3/ul - linfociti 3,40 10^3/ul monociti 0,50 10^3/ul eosinofili 0,20 10^3/ul - basofili 0,00 10^3/ul - eritroblasti 0,00 10^3/ul -

Eritrociti 5,54 10^6/ul - emoglobina 10,8 g/dl - ematocrito 33,4 % - MCV 60,3 fL – MCH19,6 pg – MCHC 32,4 g/dl – RDW 14,9 %

Piastrine 346 10^3/ul
Volume piastrinico 9 fL

Reticolociti 1,0 %


Sideremia 77 ng/dl


Cortesemte, gradirei, come sempre, il Vostro autorevole giudizio in merito alle seguenti domande:

E’ normale questa febbricciola a 37-37,5 ?

Quanto puo’ durare ?

Deve assumere farmaci?

Dopo 6 ammi ci puo’ essere una ricaduta con infezione dovuta a mononucleosi?

Come si presentano le analisi?

Cosa mi consigliate?

Aspetto, con ansia, il Vostro consulto, alle mie domande e al quadro generale. Grazie

[#1]  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
Prima di tutto non si allarmi :gli esami del sangue di suo figlio suggeriscono una causa virale, come le è stato detto in ospedale.
una febbricola persistente non è normale, ma puo' essere presente con un infezione virale come si evince dalle analisi.

Io ripeterei le analisi in particolare l'emocromo, la PCR inoltre aggiungerei anticorpi anti mononucleosi , streptococco , immunoglobuline totali , IgG, e IgA.

Lo faccia ricontrollare al suo Pediatra per valutare di nuovo la tosse che aveva presentato all'inzio come la gola arrossata.
Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/