Utente 102XXX
Mia figlia che ora ha 5 mesi dalla fine del 3 mese ha iniziato ad avere un calo dell'appetito.

Premetto che ha sempre preso latte artificiale dalla nascita, perché mia moglie non aveva latte, e fino a 3 mesi ha sempre mangiato regolarmente

Attualmente pesa 7050 e fa 2 pasti da 220gr e 3 pasti da 200gr

Dopo che per due settimane era cresciuta pochissimo la pediatra ci ha consigliato di fare le analisi delle urine e l'urinocoltura ed è venuto fuori che c'era un infezione da E.Coli.
Sempre su consiglio del nostro pediatra abbiamo somministrato l'antibiotico Cefixoral per 10 gg (durante i quali la bambina aveva ripreso a mangiare regolarmente e di conseguenza era anche aumentata di peso) terminato l'antibiotico è ricominciato il rifiuto del latte.
La bambina arrivava affamata al momento del pasto si attacava al biberon prendeva 100gr.circa e poi non c'era verso di fargli prendere l'altra metà spinge via il biberon con la mano gira la testa si inarca ed ovviamente se insistiamo piange.

Contemporaneamente all'antibiotico (circa 3 gg. dopo) sono comparsi dei puntini rossi sulle gambe poi sul volto che il nostro pediatra ha identificato come petecchie (può leggerne nel dettaglio nell'altro consulto che ho richiesto).
Ma ci hanno detto che queste petecchie non dovrebbero influire sull'appetito.

Ora nell'ultima settimana la bambina ha mangiato quasi sempre tutto il suo latte (180gr x 6 misurini) solo che appena vede il biberon con il latte (con l'acqua non succede) inizia a piangere, se gli diamo il ciuccio si tranquillizza la culliamo un po la calmiamo togliamo il ciuccio diamo il biberon e lei lo rifiuta continuando così per un ora succede che apparentemente senza motivo una volta lo prende e lo beve.

Ultimamente la bambina fa anche molti "ruttini" più di quanti ne faceva prima e questa mattina dopo aver fatto la solita storia prendendo però alla fine tutto il latte dopo una mezz'ora in cui era molto allegra faceva urletti e muoveva molto braccia e gambe, ha vomitato buona parte del latte.

A parte questo la bambina non ha altri sintomi è sempre contenta e allegra (tranne il momento del pasto) ride e fa vocalizzi.

Noi genitori invece siamo sfiniti :-( il momenti dei pasti sono pesantissimi anche se cerchiamo di renderli meno traumatici possibile per la bambina.
La stanchezza si accumula e diventa sempre più difficile.
Non sappiamo come comportarci e abbiamo paura di sbagliare.

Avete qualche consiglio da darci?

Grazie

[#1] dopo  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile papà,
ho letto che avete in programma una visita reumatologica per arrivare alla causa delle petecchie comparse dopo l'antibiotico e che avete ripetuto l'urinocoltura risultata negativa.
Per quello che riguarda il rifiuto del biberon un paio di pensieri:
1)Avete provato a vedere come si comporta la bimba se il biberon le viene offerto da qualcun altro tipo nonna ?
2) lo svezzamento è già iniziato? come si comporta con il cucchiaiono?

Il fatto che la piccola rifiuti il latte inarchi la schiena , faccia ruttini e alla fine vomiti parte del pasto puo' fare pensare ad un possibile reflusso gastro esofageo , che di solito si presenta prima di questa età . Proverei in tutti i modi ad ispessire il latte con della crema di riso e vedere se si ha un risultato migliore.

Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/

[#2] dopo  
Utente 102XXX

Grazie della risposta, stavo perdendo le speranze

- per le petecchie non ci sono novità ci hanno setto di aspettare ma i giorni passano e le petecchie sono ancora presenti

- anche con le nonne la reazione della bambina è la stessa

- su consiglio della pediatra stiamo iniziando lo svezzamento in questi giorni. Il cucchiaino lo accetta volentieri all'inizio abbiamo dato la frutta grattugiata ma faceva delle smorfie e sembrava non gli piacesse. Con la frutta omogeneizzata invece va meglio ne prende qualche cucchiaino. Abbiamo provato con una pappa con brodo vegetale e crema di riso e ne ha presi una decina di cucchiaini

solo che negli ultimi 2 giorni il rifiuto del latte è peggiorato... ora non ne vuole proprio sapere.
arriva al pasto affamata, spalanca la bocca, si mangia le mani e si lamenta, gli proponiamo il biberon del latte e lo rifiuta categoricamente (gira la testa e lo allontana con la mano)
gli proponiamo il biberon con l'acqua e ci si attacca voracemente e beve.
quando alla fine si stanca e quasi si addormenta a volte riusciamo a dargli il biberon del latte si attacca e beve finchè non si rende conto e si stacca arrabbiata. Altre volte anche se dorme quando gli diamo il biberon del latte e sente il sapore in bocca lo rifiuta e si arrabbia.
In tutti questi casi se gli proponiamo l'acqua la prende.

- Abbiamo provato a cambiare diversi tipi di latte senza successo
- Abbiamo provato ad addensare il latte e darglielo con il cucchiaino, prende il cucchiaino ma quando sente il sapore del latte fa le smorfie e si arrabbia e poi non vuole più il cucchiaino
- Abbiamo provato ad allungare il latte con molta acqua, lo beve ma poi lo rigurgita

chiedo scusa per questi sfoghi (forse inutili) ma siamo distrutti, ci rendiamo conto che il nostro atteggiamente contribuisce a peggiorare le cose ... ma è veramente difficile vederla affamata e non poter fare niente


[#3] dopo  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2003
Buongiorno,
prima di tutto la cosa piu' importante quando ci sono queste manifestazioni legate ad un rifiuto del pasto è che i genitori si mantengano calmi e non facciano sentire l'ansia collegata al pasto al bambini.
Poi mi pare di capire che sebbene la bimba faccia tante storie con il latte, voi riuscite a farla mangiare lo stesso (capisco con enorme fatica, pero').Da quando ha iniziato a rifiutare il latte il peso della bambina è diminuito?
Inoltre vomita tutti i pasti di latte? Quando prende il latte come lo digerisce? Ha tanta aria in pancia?
La bambina inarca spesso la schiena ? Tossisce?


Nella diagnosi differenziale in un bimbo che rifiuta il latte bisogna pensare all'infezione (già indagata dalla pediatra) ,ad una intolleranza alle proteine del latte o un reflusso gastro esofageo silente. Utile sarebbe una ricerca di sangue occulto nelle feci.
Se il problema persiste vi suggerisco di fare una visita gastroenterologica per valutare queste possibili opzioni.


Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/

[#4] dopo  
Utente 102XXX

In realtà all'inizio era così ora la situazione è peggiorata riusciamo a fargli prendere il latte solo se glielo diamo mentre dorme :-(

il rifiuto del latte c' da poco più di un mese (prima lo rifiutava ma poi lo prendeva adesso non ne vuole più sapere) e nelle ultime 3 settimane la bambina pesa sempre uguale

non vomita tutti i pasti di latte, quando lo prende se poi rimane tranquilla senza agitarsi fa al massimo 1 o 2 piccoli rigurgiti... ma oramai non riusciamo a darglielo praticamente mai

si ultimamente sembra avere tanta aria in pancia e quando non vuole il latte inarca la schiena... tossisce ogni tanto

da qualche giorno abbiamo iniziato lo svezzamento solo il cucchiaino non gli piace molto e riusciamo a fargli prendere qualcosa solo facendo mille teatrini per farla sorridere.

invece vuole bere l'acqua ..la cerca.. e si arrabbia se gliela togliamo

in pratica cerca di sfamarsi con l'acqua.

abbiamo provato a diluire molto il latte e lo beve ma poi rigurgita molto

ora stiamo cercando di dargli parte delle pappe con il biberon più diluite e un po ne prende


per la visita gastroenterologica proviamo a sentire cosa ne pensa la nostra pediatra

grazie 1000 dei consigli