Utente 130XXX
Salve, spero mi possiate aiutare riguardo a un dubbio che mi impedisce di dormire la notte.
Ho 18 anni, non meno di sei anni fa (non ricordo con precisione il periodo) assistetti a una operazione di limaggio(non sò a che scopo)di una piccola tavola di eternit. In quell'occasione il vento tirava all'incirca verso di me e una scia di polvere si profilava davanti al sottoscritto (non ricordo nè la mia vicinaza dalla suddetta scia nè la grandezza di essa). Mio padre pochi istanti dopo mi fece allontanare.

Ora io vorrei chiedervi:

Quante possibilità ho di contrarre il mesotelioma negli anni che verranno?

Mi consigliate degli accertamenti?

L'esposizione a questo materiale può portare anche ad altre malattie, magari meno gravi(anche perché dubito che ce ne siano peggiori di quella che stiamo trattando ora) invece che il mesotelioma?

E' possibile che nel giro di qualche anno, il mesotelioma diventi un tumore completamente curabile?

Visto che, essendomi documentato su internet ho appreso che il tempo di comparsa della malattia va dai 10 ai 40 anni dopo l'esposizione, anche una risposta a quest'ultima domanda é molto importante per me.

Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo

36% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SONDALO (SO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Mi sembra di capire che l'esposizione all'amianto è stata unica ed episodica quindi mi sento di escludere con alta probabilità rischi importanti.
Il mesotelioma è un tumore che può svilupparsi in conseguenza dell'esposizione all'amianto ma l'esposizione deve essere prolungata nel tempo (anni) affinchè possano verificarsi le alterazioni che poi portano al tumore.
I soggetti a rischio sono i lavoratori che sono a contatto con l'amianto.
Data la tua giovane età e visti i dati statistici il rischio maggiore per te è dato dall'esposizione al fumo di sigarette.
Quindi se sei fumatore l'esortazione massima è quella di smettere e se non sei fumatore fai attenzione al fumo passivo (di tuoi amici o compagni di scuola).
(consiglio professionale e anche paterno)
Dr. Francesco Inzirillo
- Ospedale "Morelli" - Sondalo
- Istituto Clinico Humanitas - Milano

[#2] dopo  
Utente 130XXX

La ringrazio moltissimo, per la risposta, per la tempestività e per il consiglio...Io non fumo, ci tengo alla mia vita, ma al giorno d'oggi é difficile trovare qualcuno della mia età e anche più giovane che non abbia questo vizio, mi sembra di essere la pecora nera del gruppo ma ne sono fiero.

Comunque la ringrazio ancora.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo

36% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SONDALO (SO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Le assicuro che in situazioni del genere la pecora nera è quella molto più assennata :-)
Dr. Francesco Inzirillo
- Ospedale "Morelli" - Sondalo
- Istituto Clinico Humanitas - Milano