Utente 273XXX
Gentili medici,
da diversi anni soffro di poliposi nasale recidivante e intolleranza all'aspirina. Ho subito già 7 interventi (polipectomia, FESS) e ciclicamente mi sottopongo a cure a base di cortisone (spray e in pastiglie) senza peraltro risolvere il problema. Ho saputo (via internet) che in Germania stanno utilizzando da anni la desensibilizzazione all'aspirina con buoni risultati. Vorrei sapere dove viene praticato questo protocollo in Lombardia (o nel Nord Italia). Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luca Gagliardi

20% attività
0% attualità
0% socialità
CHIVASSO (TO)
IVREA (TO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Gent. Signore,

non le so dire nulla riguardo alla desensibilizzazione all'aspirina. Non sono però sicuro che risolvendo l'intolleranza al farmaco risolverebbe il suo problema.
Alla poliposi nasale e all'intolleranza all'aspirina si associa spesso anche una forma d'asma, detto "intrinseco" (ovvero con meccanismo non "allergico") la cui sintomatologia è esacerbata dall'assunzione di questo farmaco ma presente anche senza che il paziente assuma aspirina.
Non si tratta di una vera e propria allergia, ma, probabilmente detto in modo semplicistico, di una sorta di "sbilanciamento" nella regolazione di alcuni enzimi implicati nell'infiammazione.

cordiali saluti
Dr. Luca Gagliardi, Specialista in Malattie dell'Apparato Respiratorio, Master Univ. di II livello in Malattie Rare

[#2] dopo  
27942

Cancellato nel 2007
Caro Utente,
il mio interventoesula da altre considerazioni di ambito specialistico a cui già hanno risposto in maniera più che esauriente i colleghi, ma verte sull'uso dell'aspirina, mi chiedevo per quale motivo deve desensibilizzarsi all'aspirina, l'alterativa è non usarla.
Vi sono svariate scelte in temini di farmaci antinfiammatori percui basta semplicemente usare un'alternativa valida all'acido acetilsalicilico.
Ovviamente tale risposta vale se l'allergia è limitata a questa molecola.

Saluti

Raffaele Marino