Utente 141XXX
Gentili medici,
sono a presentare la situazione clinica di mio padre, ha 61 anni, fumatore da quando era giovanissimo, i primi di dicembre ha avuto un'influenza che è durata circa un mese.. nonostante la febbre fosse alla fine passata, gli rimase la tosse fino a un paio di settimane fa. Aveva eseguito un rx toracico che evidenziava alcune "opacità" (non ricordo esattamente la descrizione esatta). Il medico di base ha quindi prescritto una TAC polmonare con e senza mezzo di contrasto. Per poter eseguire la TAC gli era stato detto di eseguire gli esami del sangue, e così fece, facendo rilevare le piastrine a 700 e l'emocromo un po' più basso del normale. Ha eseguito successivamente la TAC con questo risultato..
"Enfisema centro lobulare e para settale ai lobi superiori, più severo a sx.
Coesistono strie disventilatorie.
Apprezzabile qualche area con aspetto “a vetro smerigliato”, più evidenti a sx.
Piccola nodulazione calcifica al segmento dorsare del lobo superiore dx.
Tralci fibro-cicatriziali agli apici.
Evidenziabili formazioni linfonodali mediastiniche, le più estese con maggior asse intorno al cm.
Riconoscibile modesto tessuto presumibilmente linfonodale agli ili, più evidente a sx.
Nelle scansioni caudali, alla cupola epatica, è riconoscibile minuto focolaio di enhancement, in prima istanza con significato di piccolo angioma capillare.
Minuta formazione ipodensa al IV segmento, con possibile significato cistico."

Cosa significa tutto questo? quali saranno i passaggi successivi? Ora tornerà dal medico di base a mostragli questi risultati, sicuramente lo manderà da uno specialista.. Ma è veramente una situazione grave? Grazie per la risposta e il tempo che verrete dedicarmi.

[#1]  
Dr. Andrea Lucchi

20% attività
0% attualità
0% socialità
RICCIONE (RN)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Salve,
credo che prima di esprimere un parere bisognerebbe guardare le scansioni TAC. Detto questo dalla descrizione fatta dal radiologo la mia attenzione va alla linfoadenomegalia mediastinica. Il restante quadro è plausibile in un fumatore. Sicuramente sarà necessaria una valutazione pneumologica e forse del chirurgo toracico.

Cordiali Saluti
Andrea Lucchi, MD, FACS

[#2] dopo  
Utente 141XXX

Grazie della gentile risposta. Ma cosa sarebbe una linfoadenomegalia mediastinica?