Utente 155XXX
Buongiorno,desidero innanzitutto ringraziare anticipatamente sia per la Vostra eventuale risposta sia per l'efficienza del sito internet..Sono un ragazzo di 21 anni e ultimamente la mia vita non è più la stessa..Mi spiego meglio:circa 2 anni fa ebbi il mio primo episodio di malessere con tachicardia,tremori e fame d'aria,e il tutto fu diagnosticato al pronto soccorso come attacco di panico..Da quell'esordio fino ad oggi,premetto,si sono ripetute soltanto altre 5-6 crisi acute con ricorso sempre al pronto soccorso..A questo si aggiunse poco tempo dopo una sensazione di corpo estraneo in gola,permanente,la quale fissò in me la convinzione di avere un tumore alla gola e la conseguente paura di sottopormi a visita specialistica..Resistetti per 8 mesi,dopodichè,al peggiorare del nodo alla gola,feci 4 visite all'otorino ed una fibrolaringoscopia(da lui ritenuta non necessaria,ma dopo le mie suppliche acconsentì per calmarmi) dalla quale risultò che in gola non vi era nulla..L'otorino stesso però sospetto un reflusso gastroesofageo e così mi diede Pariet 20 mg e uno sciroppo antireflusso per 3 mesi..Stranamente nel giro di 2 settimane dalla visita i miei disturbi guarirono immediatamente,tant'è che il mio medico di base ipotizzò fosse il tutto una questione ansiosa..Ma non è tutto;infatti a seguito di episodi di palpitazioni ho effettuato anche due visite cardiologiche,dosaggio tiroideo,2 cicli di analisi complete del sangue e ecografia tiroidea,il tutto nel giro degli ultimi 4 mesi..Anche qui,grazie a Dio,tutto assolutamente nella norma..Ora però c'è un problema che mi tormenta..é una fastidiosa fame d'aria che mi perseguita,iniziata 2 anni fa dal primo attacco di panico e mantenuta sotto controllo fino a 3 mesi fa,momento da cui è rispuntata..Devo frequentemente fare respiri profondi,sbadigli,e a ciò si accompagna un senso di tensione costante che perdura tutta la giornata,durante la quale ho sempre paura di sentirmi male..Vado almeno 2 volte a settimana dal mio medico per farmi ascultare i polmoni,addirittura sono andato anche da altri 3 medici di base,ma tutti concordano col fatto che i miei polmoni siano puliti e non vi sia alcun genere di rumore,e additano il problema all'ansia..Un mese fa,a seguito di questi continui sospiri,sono ricorso al pronto soccorso dove i medici,dopo un'attenta ascultazione nella quale non si rilevava nulla,per scrupolo hanno voluto misurarmi la saturazione d'ossigeno col pulsossimetro,da cui è risultato un valore 100 %,diagnosi di dimissione stato ansioso e mi hanno detto,visto tutti gli esami fatti,che non vi è bisogno nè di spirometria nè di altro,bensì di un bravo psichiatra..Aggiungo inoltre che sono un fumatore,da circa 4 anni fumo sempre 6 sigarette al giorno,ed ho paura che questa dispnea sia frutto di una malattia incurabile o da un deficit ostruttivo dovuto al fumo,anche se i medici mi hanno detto di no..Chiedo scusa per essermi dilungato troppo,vorrei un Vostro parere al riguardo..
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Bene ha fatto a dilungarsi perchè emerge un quadro, pur se limitato dalla impossibilità di visitarla, che confermale le conclusioni cui sono arrivati i suoi curanti.

Provi con il copia incolla a ripostare in PSICHIATRIA perchè i colleghi possano fare, da medici, una valutazione
sulla componente psichica e suggerire eventualmente ulteriori approfondimenti, qualora emergessero ma ne dubito, indicazioni sulla componente organica.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 155XXX

Grazie mille per la sua tempestiva risposta Dottor Catania..Come da suo consiglio,ho postato la mia richiesta di consulto in psichiatria ed ora sono in attesa di un'altrettanta cordiale risposta come del resto lo è stata la sua..Volevo solo chiederle un ultima cosa se mi concede:sono sufficienti gli esami di cui sopra le parlavo e le conseguenti visite mediche (misurazione della saturazione,ascultazione toracica ecc..) per scongiurare una malattia polmonare o tuttalpiù un deficit ventilatatorio dovuto a restringimento delle vie aeree inferiori? I medici che mi hanno seguito affermano che vista la mia giovane età e la pressochè completa negatività degli esami effettuati posso stare più che tranquillo..Sarei felice di sapere cosa pensa Lei al riguardo..Grazie mille ancora..

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Condivido il parere dei colleghi
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 155XXX

Grazie mille dottore per il suo parere sulla mia situazione,e colgo l'occasione anche per sottolineare il grandissimo funzionamento di questo sito,nonchè la sua straordinaria utilità..A tal fine,oltre ovviamente a ringraziarla,visto che Lei si è prodigato immediatamente nel rispondermi,volevo informarla che proprio stamani mi sono rivolto da un neurologo il quale,dopo un attenta anamnesi e visita medica,escludendo patologie organiche,mi ha diagnosticato un disturbo da attacchi di panico e ansia,e prescritto una cura a medio-lungo termine articolata in compresse,goccie e iniezioni..Di nuovo grazie ancora dottore,spero di potermi di nuovo rivolgere a Lei in futuro nel caso dovessi avere bisogno..