Utente 184XXX
Buongiorno dottore,
circa un mese fa (in data 9/11) mi è stata diagnosticata una
polmonite al lato superiore dx e un lieve interessamento anche
al lato sx.
Dopo avere seguito tutte le cure ed il riposo consigliato (circa
tre settimane) ho eseguito la terza rx di controllo (le altre
sono state esegutie dopo 4 e 10gg)che evidenziave una guarigione
pressochè completa. Mi è stato consigliato di eseguire un'ultima
rx tra un paio di mesi, anche per verificare un sottilissima
riga presente nella rx laterale (scusi ma non ricordo il temine
medico), che a detta del medico potrebbe anche essere solo un riflesso
della macchina.
A seguito di questa visita e su parere anche del medico ho ripreso
da circa una settimana la vita normale.
Onestamente mi sento bene, però avverto sporadicamante un leggero dolore
nella parte centrale e destra della cassa toracica ed alcune volte,
facendo dei respiri profondi, mi sembra di avvertie dei rumori tipo
scricchilio, che però mi rircordano un po' quelli che sentivo quando
mi fu diagnosticata la polmonite. Oltre a questo ho ancora un leggero
prurito alla gola ed ogni tanto mi sembra di avere la fronte leggermnte
calda (in particolare al mattino, mentre di sera è molto fresca).
In questi giorni (stufo anche della lunga permanenza in casa) sono uscito
malgrado il tempo piovoso, ovviamnte coperto molto bene.
I sintomi che le ho descritto sono mormali dopo la polmonite e sto solo
facendomi influenzare eccessivamente da quanto appena accaduto ?
Ho molto paura di una ricaduta: ma si potrebbe verificare anche in così poco tempo ?
Ultima domanda: posso riprendere anche la normale attività sportiva (corsa)
all'aperto o è meglio ricominciare in palestra ?
La ringrazio in anticipo per la risposta e la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente, capisco le sue perplessita', ma le dico che non c'e' bisogno di impressionarsi piu di tanto, la polmonite, purtroppo e' una patologia piuttosto complessa e che specialmente negli adulti, lascia residui in termini di dolorabilita' e di percezione di rumori a livello dell'apparato respiratorio che possono esitare anche alcuni mesi dopo l'avvenuta guarigione dalla patologia stessa.

Quindi mi sento di poterle dire di poter stare assolutamente tranquillo.
Relativamente alla sua vita' normale, io le dico che puo' tranquillamente e gradualmente reintegrare il suo vecchio stile di vita', cercando almeno per il momento di evitare gli eccessi, almeno ancora per qualche mese.
Quanto alla corsa, sarai contrario a consigliarla, per il momento, e le proporrei se ne avesse l'opportunita' di svolgere un po di attivita' ginnica in palestra, almeno ancora per un paio di mesetti......poi dalla prossima primavera.....ritorna alla sua vecchia vita.

La saluto e ci tenga aggiornati in merito.

Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli