Utente 186XXX
Buongiorno,
chiedo consulto in quanto, circa 1 mese e mezzo fa, ho iniziato ad avere dolore toracico a sinistra, appena sotto le costole, dolore che si presenta (tutt'ora) soprattutto quando mi piego in avanti.
Il medico curante mi ha prescritto una Rx, che ho svolto. La Rx ha evidenziato, sulla destra una "piccola immagine ovoidale tenuamente opaca che in primo luogo è comunque da riferire ad immagine di natura compositiva-vascolare, da rivalutare eventualmente a distanza".
Il medico curante ha voluto approfondire, e mi ha prescritto visita pneumologica. La visita (effettuata presso medico pneumologo-oncologo) ha portato al seguente esito: "si propone studio polmonare con TC HD senza mdc".
La TC HD ha dato come esito:"Non risultano aree focali di alterata densità di significativo evolutivo (...) l'immagine è da attribuire ad immagine di composizione. Non versamento pleurico né pericardico attuale."
Sin qui, tutto bene. Il mio quesito, dunque, è: 1. il dolore al torace Sx mi è rimasto quando mi piego in avanti. 2. Da 2 giorni, dopo intenso dolore alla schiena sulla destra, ho iniziato ad avere tracce striate di sangue nella saliva e nel catarro. Non tossisco e non penso di avere infezioni in atto.
Come comportarmi? effettuo ulteriori indagini? Quali? La Tac senza mdc, ma HD con sezioni ogni 1,25 mm, può considerarsi valida per il mio caso? grazie dell'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
ho letto attentamente la sua richiesta di consulto pneumologico, anche e soprattutto perche' considero il suo problema estremamente interessante da un punto di vista specialistico.

Allora stando a quanto emerge dalla TC ad alta risoluzione
l'immagine o lesione riscontrata nel suo polmone, sarebbe un artefatto, e quindi nulla di particolarmente rilevante ai fini diagnostici.

A mio avviso, anche in virtu' della sua giovane eta',
io sarei del parere, di ripetere una TC del torace, meglio se con mezzo di contrasto, a distanza di 3 mesi dalla prima Tc, possibilmente in un centro differente dal precedente, cosi' da avere un parametro temporale diverso e valutare eventualmente

1)se l'immagine si ripropone
2)se ha subito variazioni di forma o di volume in genere.

Nel caso in cui l'immagine o lesione polmonare fosse ancora presente o si fosse modificata in forma e/o volumi
sarebbe il caso di un approfondimento PET, che ci consentirebbe di ottenere delle informazioni oltre che morfologiche (quindi possibilita' di visualizzare le caratteristiche visibili grossolane della lesione) anche l'eventuale attivita' metabolica della stessa, consentendoci di stringere sempre piu il cerchio ed aiutarci a capire di cosa si tratta.

Per concludere e per non spaventarla oltremodo, le dico che a mio avviso non c'e' alcun motivo di preoccuparsi,
la invito pero' a ripetere la TC tra 3 mesi, questa volta con contrasto, e poi rivalutare il tutto in base a quello che viene fuori.

Sperando di essere stato di qualche utilita', la saluto e le faccio gli auguri di santo natale.
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Gent.mo Dottore,
La ringrazio della tempestiva risposta.
Forse però non avevo sottolineato che nella TC HD l'immagine NON si è presentata del tutto.
In ogni caso, anche alla luce del fatto che l'espettorazione di sangue (pur se lieve) persiste, seguirò il suo consiglio ed effettuerò la TC con contrasto, tra 3 mesi.

L'altro tema rilevante è che il dolore sotto le costole a sinistra persiste. Né la Rx né la TC hanno rilevato nulla.

Sono molto demoralizzato: pensavo di essermi lasciato alle spalle la Rx con "immagine da composizione", visto che sia la radiologa che l'oncologo-polmonare mi avevano assicurato che non ci fosse niente.

Grazie e buon natale anche a Lei