Utente 970XXX
Salve, vorrei chiedere un consulto per quanto riguarda una polmonite sembrerebbe a carattere virale senza febbre. Mia madre 47 anni, ha subito un'operazione alla gamba,gli è stata asportata la safena, il giorno dopo e rintrata a casa e dopo circa 2 giorni è stata portata urgentemente al pronto soccorso in quanto non riusciva più a respirare. Gli sono stati fatti mille esami una tac e quantaltro e stata portata in rianimazione e attaccata all'ossigeno tramite mascherina. Dalla tac è risultato che aveva un polmone e mezzo collassati. E' stata trattata sia con antibatterici e antivirali poichè ancora non si sapeva la natura e sembre con l'ossigeno. Gli sono stati fatti dei tamponi alla gola ma i risultati ancora si attendono. Sono passati 12 giorni e ancora l'origine non è chiarissima anche se la virale è la strada più accreditata, gli sono state fatte 3 tac e l'ultima ha rilevato che i polmoni sono ormai a posto, gli sono stati tolti gli antibiotici e antivirali e gli è stato tolto l'ossigeno, ora dicono che la lasceranno 24 ore senza ossigeno e che se non avra problemi la dimetteranno domani. Dimenticavo a anche fatto della ginnastica respiratoria sia con dei mascheroni che senza. Ora la mia domanda è questa: non è troppo presto per mandarla a casa? e poi c'è ancora il rischio che ci possa contaggiare la polmonite? Vi ringrazio anticipatamente per una vostra eventuale gentile risposta

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
LA POLMONITE DOVREBBE ESSERE STATA SUPERATA ABBONDANTEMENTE E CON SUCCESSO SE LA TC ATTUALE E' NEGATIVA... ED INOLTRE, SE NON HA PATOLOGIE CHE RIDUCANO DIFESE IMMUNITARIE, NON DOVREBBE ESSERE UN SOGGETTO A RISCHIO
CORDIALMENTE
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo