Utente 134XXX
Salve,
vi scrivo perché un mese e mezzo fa ho avuto una febbre, senza altri sintomi, che mi è durata per circa 10 giorni. Sono quindi andata dal mio medico curante il quale mi ha prescritto degli accertamenti, tra cui una ecografia dell'addome.
L'ecografo ha riscontrato un versamento pleurico, quindi sono stata indirizzata da uno pneumologo. Lo pneumologo, dopo avermi auscultato, mi ha diagnosticato la polmonite, e mi ha prescritto 12 giorni di antibiotici (starcef + klacid) e medrol.
Dopo questa cura ho fatto una rx che segnalava però ancora la presenza del versamento. Il medico mi ha quindi prescritto un'ulteriore cura di antibiotici (stavolta augmentin) sempre insieme a medrol.
Dopo questa seconda cura, a distanza di un paio di settimane, l'rx indicava ancora la presenza dello stesso versamento, anzi, il referto diceva proprio che non c'era stato nessun cambiamento.
Ora il medico mi ha detto che ho la pleurite e mi ha prescritto un terzo ciclo di antibiotici (octegra) sempre con medrol, e nel frattempo ho fatto anche una ecografia del versamento, in cui si rileva che questo si è addensato, quindi il medico mi ha detto che la toracentesi non potrebbe eliminarlo del tutto.
A questo punto mi domando se è normale che dopo queste cure ancora non mi sia passato il versamento. Vorrei poi sapere se mi devo preoccupare per altre eventuali malattie che potrebbero aver causato la pleurite.
Grazie mille per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Claudio Andreetti

40% attività
8% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente purtroppo quando ci si sottopone ad una cura con antibiotici non specifici, ovvero senza un antibiogramma, può verificarsi una resistenza da parte dei germi scatenanti alla terapia. È ora possibile che il suo versamento si sia in parte organizzato: ció significa che in parte sia guarito trasformandosi in fibrina e detriti cellulari. Ovviamente questo fenomeno non è buono per lei in quanto di fatto in futuro potrebbe ridurre la capacità respiratoria. È quindi necessario risolvere questa situazione.
Dr. Claudio Andreetti
Divisione di Chirurgia Toracica
Ospedale Sant'Andrea Roma

[#2] dopo  
Utente 134XXX

Grazie mille per la risposta. Ieri sono stata dal mio medico di base per chiedere un altro parere, e mi ha detto che dalla lastra non risulta che io abbia mai avuto la polmonite. Quindi dice che il versamento è stato causato da altro, che andrebbe indagato, quindi mi ha detto di farmi fare una tac.
Ora ho paura che possa essere un tumore....si sarebbe visto dalla lastra o dall'ecografia? Altrimenti cos'altro può aver causato il versamento?

[#3] dopo  
Dr. Claudio Andreetti

40% attività
8% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Non so se lei ha letto il mio CV: come chirurgo toracico mi occupo anche delle malattie della pleura. Facciamo così, mi venga a trovare con le radiografie e gli altri esami in suo possesso e vediamo di fare il punto sulla situazione e di organizzare una TAC in tempi rapidi.
Saluti
Dr. Claudio Andreetti
Divisione di Chirurgia Toracica
Ospedale Sant'Andrea Roma