Utente 837XXX
Gentile Dottore, buona serata.

Sono un ragazzo di 36 anni e vivo a Roma.

Vorrei un parere riguardo a una tossina che non mi da tregua da almeno due mesi.

Tutto è iniziato prima di Pasqua quando mi ammalai con febbre a 38 e forte tosse. Feci l'aerosol per 5 giorni con Clenil + Fruibron e dopo smisi, ma la tosse continuava imperterrita.

Dopo giorni e giorni che non mi passava son andato dal medico che mi ha visitato i polmoni e mi ha detto che erano puliti e che sicuramente era una tracheite trascurata.

Allora mi ha dato due settimane di Fruibron con Clenil , e per 8 giorni Lincocil inietabile da mettere però nell'aerosol.

Dopo questa cura, sembrava che mi fosse un pò passata, ma in realtà nonostante siano passati quasi due mesi, mi vengono attacchi di tosse durante la giornata specialmente la sera quando esco o la mattina quando mi sveglio.

Son tornato dal medico che mi ha riascoltato e mi ha confermato per la seconda volta che i polmoni son puliti.

A questo punto ho fatto di testa mia è mi son comprato l'acqua delle terme di Sirmione che faccio tutti i giorni, però la tosse non passa e la mattina sputo sempre catarro avvolte bianco avvolte con grumi giallini.

Vorrei gentilmente un suo parere! Come mai dopo due mesi questa tosse non accenna a passare dopo tutte le cure che ho fatto e sopratutto dove si forma tutto questo catarro se i polmoni sono puliti?

Sarà il caso di farmi un rx? Sono un pò preocupato e sopratutto infastidito perchè non ne posso più di tossire da due mesi.

Non soffro di nessuna patologia, non sono un fumatore e non vivo con fumatori.

Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Massimo Scorretti

24% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Quasi di certo si sta portando dietro una conseguenza di un infiammazione delle vie aeree contratta a fine inverno, magari particolarmente resistente. Il clima altalenante di questo periodo non ha certo facilitato la completa remissione sintomatologica. Tuttavia forse è il caso di fare una radiografia di controllo del torace. Ne parli con il suo medico curante. Cordiali Saluti
CORDIALI SALUTI
dott. Massimo Scorretti
Cardiologo Ematologo

[#2] dopo  
Utente 837XXX

Egregio Dottore, la ringrazio per la tua tempestiva risposta.

Domani mattina mi recherò dal mio medico e chiederò di fare una radiografia...lei pensa che non sia nulla di grave?

Secondo lei basta solo la radiografia o anche una visita dall'otorinolaringoiatra?

Cordiali saluti!