Utente 170XXX
gentile dottore , ho trascorso una settimana alle terme dove ho fatto alcuni bagni nelle piscine con acqua termale al gas Radon.
Erano esposti cartelli che elencavano le numorose virtù terapeutiche di queste acque. Tornando a casa ho scoperto che il sopra citato gas è un potente cancerogeno! Mi chiedo come è possibile il coesisistere di queste due posizioni così opposte e se queste abluzione sono state pericolose.
grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Massimo Scorretti

24% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Il Radon è un gas radioattivo che si genera dal decadimento dell'Uranio. E' un gas pesante che tende a depositarsi sul fondo delle abitazioni. Molti materiali da costruzione (come i blocchi di tufo usati per costruire abitazioni) lo liberano tramite la porosità della loro struttura. Il Radon è stato messo in relazione con i tumori del polmone e recenti studi hanno evidenziato il fatto che tale sostanza è la seconda causa (dopo il fumo) della genesi del tumore del polmone. Tuttavia il Radon - a quanto si conosce - è pericolosa se viene inalato per molti anni, la sua presenza in acqua, non risulta essere responsabile dell'induzione di tumori. Inoltre anche se vi è stata per qualche ora inalazione di radon occorrerebbe capire in che concentrazioni ciò è avvenuto. Credo che essendo noto a tutti che il Radon è un elemento naturale in grado d'indurre tumori - a determinate concentrazioni nell'aria - la struttura in cui lei ha effettuato terapie termali era autorizzata ad erogare tali tipi di prestazioni e quindi è anche controllata dalle autorità competenti. Almeno spero.
CORDIALI SALUTI
dott. Massimo Scorretti
Cardiologo Ematologo

[#2] dopo  
Utente 170XXX

Gentile Dottore ,la ringrazio per la sua risposta.
Anche io spero che i controlli vengano effettuati e che si accerti non solo la sua pericolosità o meno, ma anche il reale "potere terapeutico" decantato da queste acque.


Cordiali saluti