Utente 223XXX
Il mio muco in eccesso ogni tanto si fa vivo, ultimamente piuttosto
sovente, il che durante il giorno è sopportabile, ma di notte come per
esempio l'altra notte sono stato sveglio dalle 2 alle 3 e mezza a
togliere muco, poi dopo mi sentivo dolorante per gli sforzi e mi sono
riaddormentato alle 4, il fenomeno del solletico sul polmone destro
avviene di più quando mi corico, se sto sulla poltrona il tutto si
calma, attualmente sto facendo uno o due aereosol al giorno di Fluiobron+Clenil da diversi giorni, che mi aiutano a sciogliere il muco bianco in eccesso ma poi il giorno dopo siamo da capo, in quanto lui si riforma, il fatto è che quando di notte do il primo colpo di tosse poi si innesta il fenomeno
della ripetizione e via di questo passo, allora mi alzo, mi metto
sulla poltrona con una camomilla calda i pian piano il fenomeno passa.
Bisognerebbe tentare di curare la causa e non solo l'effetto di questo
disturbo. Ho 65 anni, ed è da una vita che quando arriva il freddo i
miei polmoni a periodi alterni producono più muco del solito che poi
ogni tanto tiro fuori magari anche di notte, ho fatto due polmoniti di
cui l'ultima me la ha curata lei mentro ero in ospedale tre anni fa
per la prostatectomia radicale, non ho mai fumato, vita da impiegato, sto facendo anche dei cicli con Ismigen per ora senza risultati apprezzabili, la mia radiografia non
evidenzia cose particolari per fortuna sui polmoni eppure il mio fastidio
continua, se prendo un po troppo freddo sento un pò di punta dietro la
schiena ed ecco che ci risiamo con la formazione e poi espulsione del
muco che è quasi sempre bianco a volte raramente qualche pezzettino giallino ma
poco poco, da aggiungere che ho finito 20 giorni fa un ciclo di 33
radioterapie con la Tomoterapy per una recidiva alla mia ex
prostata +ormonoterapia Enantone, per contrastare eventuali
infiammazioni zona prostata prendo 3 volte al di 50 gocce di Ribes
Nigrum + 30 gocce di uva ursina ed echinacea il tutto con Aloe vera, e un litro di tisana
con fiori di malva, e questo rimedio sta funzionando bene per la zona
prostata vescica e retto, prendo inoltre una volta al giorno 30 gocce
di Propoli con miele per rinforzare le mie difese immunitarie. ma il mio problema fastidioso del muco in eccesso rimane per ora irrisolto, quest'anno ha cominciato a farsi vivo a circa metà settembre ed è ancora lì, potrebbe esserci una
colonia di visrus o batteri sui miei polmoni e bronchi? cosa aspettano ad
andarsene? si può far qualcosa? sarò allergico a qualcosa che non so?
Per favore aiutatemi a trovare qualche soluzione atta a risalire e quindi curare le cause e non solo gli effetti di questo mio disturbo, che tipo di esami potrebbero servire? Tenendo presente che ho prescritto un esame batteriologico su escreato con eventuale antibiogramma.
Grazie per la sua cortese attenzione
Cordiali saluti

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
provvedo a spostare il quesito poiché a mio avviso il Suo caso meriterebbe, prima di ogni altra, una valutazione in area pneumologica (i test allergologici completeranno tale valutazione, insieme ad una spirometria ed eventuali altri accertamenti).
Saluti,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo