Utente 407XXX
Gentili dottori di Medici Italia Ad oggi abbiamo avuto il referto della Tac con Mezzo di Contrasto fatta a mamma e da quel poco che ho capito è che c'è molta probabilità che si possa trattare di un tumore ma non sono esperta quindi lascio la parola a chi è più competente di me Questo il referto TC DEL TORACE SENZA E CON MDC TC DELL'ADDOME COMPLETO SENZA E CON MDC TC CRANIO - ENCEFALO Esame eseguito sia diretto che dopo somministrazione di mdc (100 ml di 370 mg/mm) disturbato da artefatti di respiro A livello del lobo inferiore sn, in corrispondenza del segmento posteriore basale, ma in stretta adiacenza e contiguità con il laterale, si documenta neoformazione solida a contorni poliobulati di mm 36 x 20 x 26 di dimensioni, con margini spiculari che prende stretti contatti con la pleura parietale. Concomita omolateralmente tumefazione linfadenopatica in sede ilare di mm 31 x 27 Non altre alterazioni focali del parenchima polmonare di rilievo TC attuale, ne altre linfoadeopatie in sede mediastinica e ascellare In addome si documenta a carico del VIII - VIIII segmento epatico focalità ovalare di mm 33 x 21 Ipodensa a contorni ben definiti, con sotile setto a verosimile carattere cistico. Non altre alterazioni focali del parenchima epatico, non dilatate le vie biliari e i rami portali, colecisti dismorfica Non tumefazioni in ambito surrenalico, bilateralmente Nella norma pancreas e reni (minuscola formazione cistica corticale a destra) Milza succenturiata, senza alterazioni strutturali o focali nel suo contesto Non linfoadenopatie retroperitoneali Non raccolte fluide endoaddominali TC Cranio-Encefalo Non alterazioni focali, nè aree di patologica impregnazione del parenchima encefalico sottotentoriale di rilievo TC attuale Sistema ventricolare e spazi liquorali di regolari dimensioni CR : Il quadro TC depone con processo eetroformativo polmonare sin con adenopatia ilare omolaterale E' sicuramente un tumore? Se si, è al primo stadio? Dopo quanto avanzano? Lei non accusa particolari sintomi se non affanno... un pò di tosse e nausea Tutte queste cisti sono pericolose? Adesso giovedì prossimo ha la visita con il primario di Pneumologia di Arezzo che ci dovrà dare ulteriori delucidazioni. Nel frattempo l'ansia mi sta consumando. Quante possibilità ci sono che guarisca e che sia operabile? Scusatemi per le tante domande

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
DIFFICILE RISPONDERLE SENZA VEDERE L'ICONOGRAFIA DELLA TC. TUTTAVIA IL RADIOLOGO SEMBRA ESSERE CHIARO NEL REFERTO. LE DIMENSIONI DELL'OPACITA' SONO MODESTE, EVENTUALMENTE SUSCETTIBILE DI SOLA SEGMENTECTOMIA. E' LA CONNESSIONE CON LA PLEURA A DARE PROBLEMI DI OPERABILITA' (SE IL CHIRURGO TORACICO E' D'ACCORDO CON LA VALUTAZIONE DEL RADIOLOGO). E' SINGOLARE (QUINDI DUBBIO) CHE LA LINFOADENOPATIA ABBIA LE STESSE DIMENSIONI DELL' OPACITA'. LA FORMAZIONE EPATICA SEMBRA SICURAMENTE SOLO UNA CISTI, PER IL RESTO NULLA DI PATOLOGICO. NON VOLENDO DARLE SOLO ILLUSIONI, LE CONSIGLIO CONSULTARE DIRETTAMENTE UN BUON CHIRURGO TORACICO E DI EFFETTUARE COMUNQUE UNA PET-TC.


Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo