Utente 388XXX
Spettabili medici,

scrivo per mia madre,ha 57 anni,ex fumatrice(mai accanita,3-4 sigarette al giorno).Da circa un mese lamenta una tosse persistente,tendenzialmente secca,ma anche con qualche emissione catarrosa.Premetto che è un soggetto allergico e con diagnosi di bronchite asmatica,e che anche l'anno scorso con l'arrivo della primavera ha iniziato ad accusare più o meno gli stessi sintomi.Quest'anno però,oltre alla tosse,lamenta delle fitte intercostali,precisamente all'emicostato sx e un dolore brachiale a dx.È stata in visita da un allergologo,il quale non ha ritenuto necessario prescriverle una radiografia al torace.Io invece sono molto preoccupato e anche lei non convinta dalle parole del medico ha deciso di prenotare comunque una radiografia che svolgerà in settimana.A questo punto vorrei chiedervi,ci può essere correlazione tra il dolore brachiale da lei lamentato e una qualche forma tumorale?(Ho fatto l'errore di cercare su internet e di imbattermi in articoli che parlavano della sindrome di Pancoast).Una lastra al torace può essere sufficiente per evidenziare una qualsiasi lesione?Quali altri esami può effettuare per poter indagare al meglio questi suoi disturbi?

In attesa di una vostra risposta,

vi saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
SALVE
Sempre il carro avanti ai buoi? (immagini faccine sorridenti dietro questa domanda)
Aspetti e veda se le algie passano spontaneamente, magari è solo una banale flogosi (ipotesi più verosimile), quindi aspetti il referto dell'RX torace. In relazione a questa e all'andamento della condizione clinica il suo medico curante deciderà il da farsi, sempre che il sintomo persista. Se ogni algia dovesse essere una neoplasia è andato anche a scomodare Pancoast... Tutto può essere ma è come pensare che ad ogni colpo di vento ci arrivi la classica tegola in testa, non vivi più.
PS "bronchite asmatiforme" NON esiste. O è bronchite, tosse produttiva oppure è asma, ostruzione reversibile delle vie aeree di circa 2 mm di diametro, che si evidenzia ESCLUSIVAMENTE con esami spirometrici.

CORDIALMENTE
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo

[#2] dopo  
Utente 388XXX

Buonasera dottore,innanzitutto la ringrazio per la risposta.Volevo dirle che mia madre ha eseguito una rx del torace che non ha riscontrato nulla a parte un "broncospasmo".Tra qualche giorno eseguirà anche una spirometria.Vorrei quindi chiederle a cosa potrebbe essere dovuta quella tosse e se la rx può essere sufficiente come esame diagnostico.La ringrazio nuovamente.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
L'Rx negativo le scongiura la presenza di addensamenti e/o opacità. Abbiamo evitato la tegola.... In merito al broncospasmo, ovviamente, l' Rx non serve assolutamente a nulla. Deve aspettare l'esito della spirometria.
CORDIALMENTE
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo