Utente 433XXX
Buonasera,

Ho 21 anni. Oggi mi e' stata diagnosticata una broncopolmonite. Non ho alcun tipo di malattia quale AIDS o immunodeficienze.
Tutto e' iniziato domenica con spossatezza e febbre, che si e' fatta piu' alta lunedi' e martedi' sempre sopra 39 con picchi di 39.8. Mercoledi' e' iniziata una forte tosse, con mal di testa quando tossisco. Dunque ho chiamato il medico di base, che l'ha ritenuta solo un'influenza passeggera, consigliandomi solo tachipirina.
Oggi, visto che la febbre non scendeva sotto i 39 mi sono recato dal medico di base sostituto, che mi ha controllato con uno stetoscopio chiedendomi di fare respiri molto profondi e veloci, cosa che faticavo molto a fare, dovendo tossire subito dopo aver fatto il respiro.
Al che, mi ha mandato a fare una radiografia del torace, e una volta vista ha subito capito si tratti di broncopolmonite.
Mi ha prescritto una cura antibiotica a base di Sirtap, Mucocis e Cardiazol-Paracodina.
Puo' essere possibile, visto l'insorgere lento, che la polmonite sia virale anziche' batterica? Cio' non richiederebbe altre cure diverse da questa? Solo dalla lastra si e' potuto capire che e' batterica? O sono necessari test specifici?
La gola e il torace centrale al momento prudono, ed e' come se ci fosse una certa pressione. Inoltre ho perso parecchio sangue dal naso questa sera. Il catarro e' di colore giallastro, ed oggi esce insieme ad un po' di sangue, ma sospetto sia per colpa di tutto quello che ho perso dal naso.
Ci sono consigli che potreste darmi? Dovrei provare a consultare qualche altro medico per avere piu' opinioni? Sono moltro preoccupato da questa diagnosi.

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Pietro Greco

20% attività
0% attualità
0% socialità
DECIMOMANNU (CA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
sarebbe opportuno eseguire alcuni esami :VES PCR ed emocromo per orientare verso una forma batterica o virale . E bene assumere la paracodina solo la notte se la tosse fosse incoercibile e rivedere la terapia antibiotica
Dr. Pietro Greco

[#2] dopo  
Utente 433XXX

Alla fine ho fatto cura antibiotica con Levofloxacina e deltacortisone, per due settimane finita il 10 gennaio. Dal primo gennaio non ho mai avuto febbre. Al momento permane la tosse e crepitio nel torace quando faccio respiri profondi. Dagli esami effettuati in ospedale e' risultata un'infezione da mycoplasma ed e' una polmonite atipica lobare destra. Dall'ultima RX al torace effettuata lunedi' 16 gennaio e' risultata ancora presente una piccola infezione da polmonite ma in misura molto minore che a dicembre. Il medico di base non mi ha prescritto piu' alcun antibiotico, soltanto aerosol a base di Broncovaleas e Clenil Beclometasone dipropionato, due volte al di', da 3 giorni. Nonostante cio' la tosse non guarisce e nemmeno il crepitio che mi sembra provenire dal polmone destro e dalla gola. E' normale sentire ancora questi tipi di rumori quando faccio respiri profondi, e molto raramente durante respirazione normale?