Utente 299XXX
gentili dottori
proprio sabato santo mi sono ammalata. Mio marito per primo , poi mio figlio e dopo è toccato a me. Però loro se la sono cavata con un po' di tachipirina 1000, io invece no. Sono stata visitata dalla guardia medica che ha stilato il seguente referto:
" torace molto ridotto in entrambi i polmoni, spasmi diffusi, tosse produttiva, faringe iperemico febbre 39.
Mi è stato prescritto: Aerosol clenil, fluibrant + breva gocce 7, 1 volta al dì, Deltacortene 25 per 5gg,Macladin 500 RM per 6gg. Nell'attesa dei farmaci (che avrei preso l'indomani) Tachipirina 1000 per la febbre.
Il giorno dopo, Pasqua,la febbre schizza a 40, la tosse si fa sempre + convulsa e nell'espettorato (di colore paglierino vedo tracce di sangue). Allarmata richiamo la guardia medica che mi dice di stare tranquilla per il sangue che dipende dalla faringe infiammata dalla tosse e di assumere i farmaci. Non appena preso l'antibiotico di sfebbro totalmente, ma nel catarro continuo a vedere di tanto in tanto tracce di sangue e la cosa di dà agitazione.
Oggi ho sentito la mia dottoressa che, molto rassicurata del fatto che non avessi + febbre, mi ha detto di andare in ambulatorio venerdì (a meno che non capiti qualcosa di nuovo). Le tracce di sangue nel catarro (1a volta che mi capita)non l'hanno molto preoccupata. Magari si farà 1 lastra ai polmoni. Io invece rimango in ansia.
Premetto che non ho mai fumato e che soffro di asma allergica da 25 anni che tengo sotto controllo con i soliti spray clenil e ventolin all'occorrenza.
Potete aiutarmi? Grazie di cuore

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Credo che sia il caso di continuare l'antibiotico intrapreso e decidersi in tempi veramente brevi ad effettuare una radiografia del torace....

Ci tenga aggiornati.........
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 299XXX

Gentili dottori
rispondo in ritardo perchè ho avuto internet fuori uso. Dopo una settimana di Macadin la bronchite è passata completamente e il respiro (col cortisone sia per bocca che per aerosol) è tornato normale. Ho attualmente un fastidioso problema di glossite (lingua sporca con chiazze rosse che sembra spellata) nonostante aver ingerito una scatola di vitamine del gruppo B e 2 scatole di Enterogermina perchè tutti gli antibiotici mi procurano dolori al colon. Mentre usavo il cortisone ho sempre sciacquato la bocca per evitare candidosi. Può essere candida? come si riconosce? Probabilmente deve esserci anche qualche problema ai denti, perchè ho un puntino bianco sulla gengiva di un dente devitalizzato e incapsulato, dolore al timpano e alla ghiandola sotto l'orecchio. Non appena mi sarò messa a posto col cavo orale andrò dal dentista, ma vorrei prima risolvere il problema della lingua. Devo prendere antifungini?
Grazie