Utente 119XXX
Salve a tutti.
Cercherò di essere conciso: nel marzo 2004 ho avuto una broncopolmonite al polmone dx, superata perfettamente. Qualche giorno fa sono stato male, un forte raffreddore. L'unico farmaco che avevo a disposizione, essendo il 31 notte e stando in montagna, era la Tachipirina. Purtroppo ha soltanto attenuato la febbre, ma sono insorti dolori al torace, alla schiena, ed affanno. Così sono tornato a Roma, e non essendoci il mio medico curante, sono andato al Pronto Soccorso. La radiografia toracica evidenziava una sospetta broncopolmonite, a parer dei medici, tanto da necessitare di ricovero. Aerosol e antibiotici, questa era la cura. Il giorno dopo, durante la visita mattutina, la Dottoressa che si occupava di me mi ha detto che avevo soltanto una forma virale, torace negativo, analisi più o meno nella norma. Così sono tornato a casa, e sto meglio, ma purtroppo l'affanno è rimasto, e non solo: avverto ogni tanto dolore toracico e torcicollo. Non mi è stata prescritta alcuna cura, e sinceramente non mi è chiaro il tutto. Riassunto: mi ricoverano per sospetta broncopolmonite, con annessa cura. Il giorno dopo mi dimettono e mi dicono che non è niente. Venerdì sera sono tornato a casa, ed oggi il mio medico mi ha detto di fare l'aerosol per l'affanno. Mi devo preoccupare?

Grazie di tutto e scusate se mi sono dilungato. Francesco.

[#1] dopo  
Dr. Baldassare Di Silvestre

20% attività
0% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Una broncopolmonite radiologicamnete evidente non può "scomparire" in 24 ore, ma la negatività radiologica va considerata positivamente,non vedo elementi allarmanti (una lieve stanchezza può essere considerata un postumo di infezione virale che scomparirà in pochi giorni) cordiali saluti Baldassare Di Silvestre

Dott Di Silvestre Baldassare

[#2] dopo  
Dr. Pierpaolo Maietta

24% attività
8% attualità
0% socialità
AVELLINO (AV)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
a distanza di un mese le consiglio di eseguire una nuova rx torace