Utente 301XXX
Salve a tutti,volevo chiedere il Vostro parere riguardo un mio dubbio...sono appena guarita da una broncopolmonite interessante il lobo inferiore del polmone sinistro,che ha interessato in parte anche la pleura.I primi giorni ho avuto un po' di tosse e febbre nella norma,senza nessun tipo di dolore dopo una settimana feci una visita da uno pneumologo che,dopo avermi auscultata ecc. mi accertò di essere quasi guarita e mi consigliò un'ulteriore RX torace 5 giorni dopo.Il giorno successivo,però, ho cominciato a sentire un lieve dolore nella parte centrale della schiena,praticamente tra i 2 polmoni,soprattutto quando tossivo o inarcavo la schiena.Come stabilito 5 giorni dopo feci la Rx torace e,sia il radiologo che lo pneumologo mi dissero che non si vedeva più nulla.Allora chiesi il perchè di quel fastidioso dolorino alla schiena ma lo pneumologo mi disse che era assolutamente normale e che sarebbe scomparso da solo. Il mio dubbio sorge dal fatto che questo dolore non è in coincidenza del punto dove si sviluppò la broncoplmonite e non riesco a capire il perchè.è un sintomo normale dovuto all'infiammazione della pleura?e se si quanto può durare?o è un semplice dolore muscolare dovuto alla tosse?Attendo una vostra risposta e Vi ringrazio in anticipo. Simona

[#1] dopo  
Dr. Luca Gagliardi

20% attività
0% attualità
0% socialità
CHIVASSO (TO)
IVREA (TO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Gent. Signora

il dolore è molto probabilmente secondario all'interessamento pleurico. E' possibile che il dolore si presenti anche in una zona non prossima a quella in cui era stato rilevato il processo flogistico. Può darsi che ci voglia qualche giorno perchè passi. Le consiglierei di assumere qualche antidolorifico e consultare il suo medico, se il problema nn regredisce. Se poi la tosse non è produttiva (ovvero senza catarro) ma è stizzosa (secca) potrebbe essere una buona idea assumere un antitussigeno (Cardiazol-Paracodina?) per evitare di esacerbare la sintomatologia, soprattutto se il dolore fosse originato dalla parete del torace.
Dr. Luca Gagliardi, Specialista in Malattie dell'Apparato Respiratorio, Master Univ. di II livello in Malattie Rare

[#2] dopo  
27942

Cancellato nel 2007
Cara Utente,
concordo con il collega, infatti avendo avuto un interessamento pleurico e quindi con conseguente piccolo versamento, al momento essendo in via di guarigione, si è riassorbito tale versamento e la pleura è tornata al suo porto (in poche parole) ed essendo probabilmente ancora un pò "infiammata" le provoca un poco di dolore riferito.
In alternativa potrebbe essere un semplice dolore intecostale.
Comunque se il dolore è molto fastidioso potrebbe prendere al bisogno un antidolorifico, ma vedrà che andrà via quanto prima.

Spero di essere stato di aiuto.

Raffaele