Insonnia notturna

Sono una signora di 75 anni.
L' 11 novembre 2020 ho preso il covid.
Sono stata curata in casa con il cortisone, come da protocollo, in quel momento.
Sono guarita dal covid, ma, da allora, dormo poco e male.
Faccio fatica a prendere sonno... e mi sveglio, puntualmente, alle 3 di notte... poi, stento a riaddormentarmi.
Domande: È solo una coincidenza, oppure, può essere stato il covid a lasciarmi questo "strascico"?


Ci sono rimedi naturali, oppure qualche farmaco che mi possa aiutare?
Posso sperare, che col tempo, il mio sonno, migliori?
Quali ripercussioni può generare sulla mia salute, questa situazione?


Il mio MMG mi ha consigliato di assumere la SLOREMINA ma sul bugiardino racconta di potenziali effetti collaterali molto preoccupanti unitamente alla incompatibilità con anticoagulanti e/o statine.


Al momento io assumo:

PROVISACOR 1OMG
CARDIOASPIRINA 100MG
ATENOL 100 MG
TRIATEC 2, 5MG
DELTHAMANNOSIO

Come mi devo regolare?
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.5k 990 248
"Il mio MMG mi ha consigliato di assumere la SLOREMINA ma sul bugiardino racconta di potenziali effetti collaterali molto preoccupanti unitamente alla incompatibilità con anticoagulanti e/o statine."

Ma cosa ha letto, perché nel foglietto che visiono io https://farmaci.agenziafarmaco.gov.it/aifa/servlet/PdfDownloadServlet?pdfFileName=footer_000194_049568_FI.pdf&retry=0&sys=m0b1l3

non trovo traccia di quel che dice, del resto stiamo parlando di melatonina

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
dopo
Utente
Utente
Infatti a me è sembrato strano visto che tutti parlano della melatonina come di un ormone secreto dal corpo e quindi dovrebbe essere pressocchè sicuro: ma leggo:


Non comune: (può interessare fino a 1 persona su 100)
- -Dolore toracico
Raro: (può interessare fino a 1 persona su 1.000)
- Perdita di conoscenza o svenimento
- Forte dolore toracico causato da angina
- Battiti cardiaci avvertibili
- Depressione
- Compromissione della vista
- Offuscamento della vista
- Disorientamento
- Vertigine (sensazione di capogiro o giramento )
- Presenza di globuli rossi nell’urina
- Ridotto numero di globuli bianchi nel sangue
- Riduzione delle piastrine, che aumenta il rischio di sanguinamento o comparsa di lividi
- Psoriasi

Non comune: (può interessare fino a 1 persona su 100)
Irritabilità, nervosismo, irrequietezza, insonnia, sogni anomali, incubi, ansia, emicrania, mal di testa, letargia
(stanchezza, mancanza di energie), irrequietezza associata ad un'aumentata attività, capogiri, stanchezza,
ipertensione, dolore addominale superiore, indigestione, ulcerazione della bocca, secchezza della bocca,
nausea, alterazione della composizione del sangue che può provocare una colorazione gialla della pelle o
degli occhi, infiammazione della pelle, sudorazione notturna, prurito, eruzione cutanea, secchezza cutanea,
dolore agli arti, sintomi di menopausa, sensazione di debolezza, escrezione di glucosio nelle urine, eccesso di
proteine nelle urine, funzionalità anomala del fegato ed aumento del peso corporeo.
Raro: (può interessare fino a 1 persona su 1.000)
Herpes zoster (fuoco di Sant'Antonio), elevati livelli di grassi nel sangue, bassi livelli del calcio sierico, bassi
livelli di sodio nel sangue, alterazione dell'umore, aggressività, agitazione, pianto, sintomi da stress, risveglio
precoce mattutino, aumento del desiderio sessuale, umore depresso, deficit della memoria, alterazione
dell'attenzione, stato sognante, sindrome delle gambe senza riposo, sonno di qualità scadente, sensazione di
spilli e aghi (formicolio), lacrimazione degli occhi, vertigine nell'assunzione della posizione eretta o
seduta, vampate di calore, reflusso acido, disturbo allo stomaco, ulcerazioni nella bocca, ulcerazioni sulla
lingua, mal di stomaco, vomito, rumori intestinali anomali, aria intestinale, produzione eccessiva di saliva,
3
Documento reso disponibile da AIFA il 12/04/2022
Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei
medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione
all'immissione in commercio (o titolare AIC).
alito cattivo, fastidio addominale, disturbo gastrico, infiammazione della mucosa gastrica, eczema, eruzione
cutanea, dermatite alle mani, eruzione pruriginosa, disturbo a carico delle unghie, artrite, spasmi muscolari,
dolore al collo, crampi notturni, erezione prolungata che può essere dolorosa, infiammazione della prostata,
stanchezza, dolore, sete, aumentata produzione di urina, minzione notturna, aumentati enzimi epatici,
anomalie dei test degli elettroliti nel sangue ed anomalie nei risultati dei test di laboratorio.

Quindi posso stare sicura?
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.5k 990 248
Quindi dove vede quello che aveva menzionato ? Effetti molto preoccupanti e le incompatibilità con i farmaci ?

Stare tranquilla non è un giudizio tecnico. Non ci sono effetti collaterali "comuni", questo è un dato di fatto.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

Insonnia

L'insonnia è un disturbo del sonno che comporta difficoltà ad addormentarsi o rimanere addormentati: tipologie, cause, conseguenze, cure e rimedi naturali.

Leggi tutto