Psichiatria

Salve, ho 37 anni, da sempre ho avuto episodi di depressioni che scaturivano in pensieri ossessivi, o viceversa.
3 episodi sono stati necessari i farmaci, le altre volte, ho superato il momento da sola.
Ma di base c’è un tratto ossessivo e di rimurginazione, su qualcosa che non sta andando come dovrebbe o che mi preoccupa, ogni volta il contenuto della preoccupazione varia, ma il tratto ossessivo e depressivo si ripresenta.
Questa volta dopo la nascita di mio figlio, ho avuto tantissimo stress e ho fatto tutto da sola, senza l aiuto di nessuno.
Un giorno sono scivolata dalle scale, con il bambino nel marsupio, lui non si è fatto nulla, perché sono caduta all indietro, ma io mi sono così tanto spaventata, che da quella sera ho iniziato ad avere dissenteria di notte e a non dormire più, per circa 5 giorni.
Così sono andata da uno psichiatra.
Il quale mi diagnostica depressione e stress post traumatico e relativa insonnia, con tratto ossessivo.
Mi sa come cura la sertralina, iniziata a 25, poi 50, poi 75 e poi 100, per arrivare a 100 il medico ci ha messo un mese.
E poi mi diede 5 gocce di Xanax 3 volte al giorno e lo stilnox per dormire, per tre settimane feci così, poi scalai lo stilnox, e mi diede il Remeron 15 mg, la sera per l effetto sedativo, non antidepressivo.
Dopo 20 giorni di Remeron, me lo fece sospendere e mi diede la melatonina.
Dunque dopo un mese e mezzo di terapia con tutti i farmaci elencati, adesso prendo 100 di sertralina e 15 gocce di melatonina la sera e 4 gocce di Xanax la sera.

Totale terapia 2 mesi.


Allora d umore mi sento leggermente meglio, ma non bene, la sera riesco a dormire, solo se sono nell altra stanza, se devo dormire nella stanza con mio figlio non riesco ad addormentarmi.
Inoltre il mio pensiero ossessivo sul riposo o l impossibilità di dormire quando voglio, perché ormai non dormo più di giorno ne di pomeriggio, ma solo la sera, questo mi crea preoccupazione e ansia.
Prima di questo avvenimento dormivo ovunque e a qualsiasi ora, mai avuto problemi di sonno, anzi ho sempre dormito benissimo.


La mia domanda è, come vedete la terapia in base al disturbo?
Come posso superare l ostacolo di dormire con mio figlio di 7 mesi?

É normale che dopo 2 mesi non ci siano benefici più tangibili?
Il dottore mi propose di abbassare la sertralina se mi crea agitazione, ma io dico se non sto del tutto bene e sono ancora al 50% della ripresa, non dovrebbe alzare invece che abbassare?


Vorrei semplicemente un chiarimento ed un vostro parere da esperti.
Se è necessario sono disposta anche a fare una visita online con qualcuno di voi.

Grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
La condizione di base potrebbe essere correlata al doc che non appare in diagnosi ed anche il trattamento conseguente non risulta agire in tal senso.

I dosaggi vanno valutati in funzione anche delle precedenti condizioni non sempre trattate farmacologicamente e ciò può aver consentito l'aumento dei pensieri.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Utente
Utente
Grazie dottore. Perciò secondo lei la cura non è adeguata al disturbo?
O il dosaggio non lo è?
In passato ho fatto cura con Sertralina e in altra volta con escitalopram. Sertralina a 200 mg, ma sono passati 10 anni da quell episodio.
Escitalopram lo presi invece per un altra ricaduta due anni a dietro quest ultima.

Cosa mi consiglia di fare? Rivolgermi ad un altro psichiatra? O parlare con questo e chiedere che venga rivista la cura?

A suo avviso come dovrebbe essere impostata. Non voglio i nomi dei farmaci, ma solo capire la classe di farmaci che per sua esperienza vanno prescritti in questi casi.
[#3]
Utente
Utente
Buongiorno, sarei disposta ad una visita online se me ne date l opportunità. Attendo vostre
Saluto