Latuda e insonnia

gentili dottori, da circa due anni ho problemi a dormire: all'inizio avevo continui risvegli, poi successivamente sonno continuo dalle 10 di sera alle 4 del mattino, ora dalla scorsa estate sto dormendo 3 giorni su 7 alle 10 al'una di notte per poi non svegliarmi piu', gli atri 4 giorni della settimana mi poggio sul letto e sto con gli occhi spalancati, lo stimolo del sonno c'e'.
attualmente sono in terapia con latuda 148, ho letto che questo farmaco peggiora il sonno, puo' essere realmente cosi? il restante terapia e' 2 ccompresse e mezza di resilient e 150 pregabalin

il neurologo mi ha dato QUVVIQ 50 MG, che prendo da una trentina di giorni, quando lo prendo dormo anche 6 ore ma ci sono notti come la scorsa in cui dormo al massimo due ore.

il neurologo mi ha prescritto eeg con privazione del sonno che faro' lunedi, tsa dei vasi sovraortici risultati negativi e rmn encefalo che pratichero' il 20 giugno.

il neurologo ha parlato di scompenso della patologia psichiatrica di base dicendo che l'insonnia non e'una patologia a se stante ma una manifestazione del disturbo bipolare di cui soffro.

Secondo la psichiatra sentita a stretto giro non mi trovo in una fase maniacale dove dormo poco

quindi in che modo il disturbo bipolare mi sta condizionando il sonno?
grazoe
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
L'insonnia è caratteristica della sua patologia di base.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Utente
Utente
dottore ma con una diversa combinazione di farmaci antipsicotici c'e' sperana che torni a dormire?
Disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto