Utente 137XXX
salve.... circa cinque mesi fa ho avuto un episodio di psicosi acuta, non soddisfatta della terapia (giudicata troppo agressiva da me ) del sistema pubblico mi sono rivolta a una psichiatra privata che sotto la mia pressione (io infatti non volevo piu avere a che fare con i farmaci antipsicotici che giudico pericolosi e di cui non credo aver piu bisogno)mi ha dato la cura per smettere di prendere haldol e zyprexa.con la zyprexa non ho avuto problemi ora sto scalando l haldol.scalo una goccia a settimana e ora sono arrivata ad assumerne solo tre. da qualche giorno pero ho tremore frequente agli occhi e sento che a volte i miei nervi delle gambe si muovono da soli. è riconducibile al fatto che sto smettendo con l haldol?quanto durera?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La cura per smettere l'haldol non è una cura. Tutti sanno le modalità con cui si sospendono questi farmaci per evitare sindromi da sospensione brusca. Per quanto riguarda invece la cura della sua condizione è cosa ben diversa. Indipendentemente dal fatto che sussista o non sussista la necessità di assumere una terapia antipsicotica di mantenimento, diciamo che in genere è necessario, e che l'alibi di trovare un modo per sospendere dolcemente gli antipsicotici è solo un modo per togliersi la possibilità di fare ragionamenti migliori per la propria salute nel tempo.
La via attuale la porta a rimanere senza la terapia che le era stata indicata, né una equivalente con altro antipsicotico. Almeno dovrebbe essere chiarita la diagnosi, perché un episodio di psicosi, specie se è il primo, può non essere completamente valutabile a breve termine, e quindi non si può dire che uno non abbia più bisogno della cura.
Se invece non era il primo, la diagnosi ci dovrebbe a questo punto essere, e la cura anche.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 137XXX

l episodio di psicosi acuta che ho avuto era il primo... ora mi sento depressa e nervosa ma voglio poter avere la possibilita di provare a farcela da sola con un bravo psicoterapeuta invece di ricorrere ai farmaci. ho fatto la cura come mi aveva consigliato la psichiatra per piu di un mese (haldol 10 gocce la matt e zyprexa 25mg la sera). cortesemente chiedo solo di sapere (sapendo che tutti consigliano di continuare il trattamento piu a lungo) se questi tremori possono essere causati dalla non assunzione magari un affrettata di haldol...

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

lei si sta letteralmente inventando delle soluzioni per il solo scopo di non prendere le medicine prescritte.
"Farcela da sola", essendo una malattia ovviamente nessuno ce la fa da solo, che ci provi o meno (a far cosa poi ?).
Lo scopo delle psicoterapie non è sostituirsi alle medicine, il loro potere non è quello di prevenire le ricadute psicotiche.
Non si "ricorre" ai farmaci, si seguono le prescrizioni.

Ha fatto la cura consigliata per "appena" un mese, quindi pochissimo.

Vada immediatamente da un medico e faccia reimpostare una cura. Le cose che sta facendo sono ottime per andare verso una ricaduta senza sapere neanche esattamente di che tipo e con che conseguenze.

Non si comprende perché lo stesso medico che le indica come ridurre le medicine poi non possa gestire le conseguenze, ma in ogni caso se si fa visitare un medico le indicherà come correggere i sintomi motori ma soprattutto che cura seguire. Eviti di fare pressioni o esprimere sue visioni contro-terapeutiche, ci rimette soltanto lei.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 137XXX

credo di poter esprimere i miei pareri senza per forza doverci rimettere qualcosa...inoltre io sono stata ricoverata in psichiatria in seguito all evento psicosi e i trattamenti ricevuti sono stati il motivo per cui ho perso ogni tipo di fiducia nella psichiatria e nella cura psichiatrica... ho visto gente rovinata da medici che pensano di trovare soluzione dando pillole come caramelle senza minimamente interessarsi veramente al paziente...non ho potuto parlare con uno psicologo per tutto il soggiorno li dentro (15 gg). il mio farcela da sola voleva semplicemente dire il non diventare schiava di medicinali (come persone che personalmente conosco)e che comunque non traggono nessun beneficio concreto.

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le sue considerazioni sono il punto di vista di chi vuol sostenere che la malattia non esiste, non aveva bisogno di medicine e i medici sono là per ragioni oscure (ma malevole).
Che senso avrebbe programmare delle sedute con lo psicologo in una persona in fase psicotica acuta ? Infatti non è stato fatto.
Perché prescrivere una cura e somministrarla secondo lei non significa tenere il paziente nella giusta considerazione ?


Le persone non diventano schiave di nessuna cura, sono schiave delle malattie.

Le cure cercano di risolvere le malattie o di tenerle sotto controllo, non siamo noi a decidere come e fino a che punto.

Il suo farcela da sola è un alibi per trovare un supporto al rifiuto delle cure.

Vada dal medico che le prescrisse la cura e gli chieda il da farsi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it