x

x

Reboxetina

Salve gentili medici, vorrei solo porVi due domande.
Da circa un anno assumo 40 mg di paroxetina per una depressione maggiore con componente ossessivo-compulsiva.
I risultati, per quanto riguarda la depressione con tutti i suoi sintomi (fobia sociale, ansia, agitazione, nervosismo ecc...), sono stati molto brillanti.
L'unica cosa strana è che, nonostante assumessi un dosaggio anti-ossessivo, la componente ossessivo-compulsiva è notevolmente peggiorata.
Quindi, sia per questo motivo, sia per il forte ritardo dell'orgasmo che il farmaco mi ha dato sin dall'inizio della terapia (impiegavo più di 3 ore per raggiungere l'orgasmo durante la masturbazione e durante i rapporti sessuali), il mio psichiatra ha deciso di sostituirmi la paroxetina con la reboxetina, assicurandomi che quest'ultima molecola generalmente non causa nessun ritardo dell'orgasmo e a molti suoi pazienti ha dato grossi benefici anche sulla componente ossessivo-compulsiva (anche se a me rimane difficile da credere).
Le mie domande sono:
1) la reboxetina, data la sua selettività nell'inibire la ricaptazione della noradrenalina, può dare comunque dei benefici su sintomi come la fobia sociale, l'ansia, l'agitazione e il nervosismo?
2) è vero che questa molecola può funzionare anche sulla componente ossessivo-compulsiva, dato che il mio psichiatra dice che quest'ultima non è altro che la conseguenza della depressione maggiore?
Scusate se mi sono dilungata un pò troppo.
Grazie per la Vostra pazienza.

[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
Gentile utente

ad oggi sono in commercio presidi farmacologici più incisivi della sola reboxetina sui suoi sintomi.

Non e' una sostituzione usuale e potrebbe non risolvere i suoi sintomi.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7.1k 159 114
La reboxetina non è un farmaco di prima scelta nella terapia dei disturbi da lei indicati. Al momento ha indicazione unicamente nel trattamento della depressione.

Cordiali saluti

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.8k 927 271
Gentile utente,

cosa intende per componente ossessivo-compulsiva ? può specificarne i connotati ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#4]
dopo
Attivo dal 2010 al 2011
Ex utente
Grazie a tutti per le Vostre gentili risposte.
Rispondo al Dott. Pacini:
La componente ossessivo-compulsiva si manifesta con i seguenti sintomi: eccessivo bisogno di tenere sempre tutto perfettamente in ordine e pulito (specialmente per quanto riguarda le cose che mi appertengono, ad es. il mio pc la mia auto la mia stanza ecc...), forte bisogno di tenere sempre tutto sotto controllo, grosse difficoltà ad adattarmi a qualsiasi tipo di cambiamento (anche se minimo), perfezionismo esagerato, pensieri intrusivi principalmente con contenuti a sfondo sessuale con conseguente bisogno di ricorrere alla masturbazione per mandarli via, enormi difficoltà nel concentrarmi durante una qualsiasi lettura perchè l'attenzione si sposta sui miei difetti fisici.
La ringrazio in anticipo per la Sua attenzione.
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
A maggior ragione la reboxetina non ha indicazione, mentre vanno provate molecole che possono maggiormente agire su questi sintomi.
[#6]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.8k 927 271
Gentile utente,

tutti gli elementi che descrive sono compatibili con un discorso di ossessività, eccettuato che la masturbazione, che si attua per desiderio e non come rituale, la masturbazione è una consumazione delle spinte sessuali piuttosto che un allontanamento (mediante un rituale opposto, come nel caso della pulizia).

La reboxetina rispetto a questo non ha specificità.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto