Utente
Salve a tutti, sono una ragazza di 20 anni e da un pò di tempo soffro di tachicardia.
Ho effettuato tutte le visite cardiologiche (eco ed ecg) tutte con risultati positivi nessun problema eppure c'è qualcosa che non va. Qualche mese fa cominciarono i primi attacchi di ansia accompagnati in seguito da 2 di panico sono stata 3 volte al pronto soccorso e mi hanno consigliato di rivolgermi ad uno psichiatra. I miei non vogliono naturalmente ma il mio dottore di famiglia sta insistendo molto affinchè mi rivolgessi a qualcuno poichè in famiglia ci sono molti casi di depressione ed ha paura che possa finire anche io depressa. Da un lato il dottore dice che secondo lui è opportuno valutare un pò di depressione, in ospedale mi hanno detto che devo assumere solo qualche ansiolitico leggero, un altro dottore amico di famiglia dice che è un lieve esaurimento nervoso, insomma non so cosa fare. Io sto sempre più male vivo quotidianamente con una forte tachicardia che comporta anche una forte nausea e altri problemi fisici; inoltre sono un paio di giorni che ho delle strane fitte al petto sopra lo stomaco ma mi hanno detto che è ansia e che devo tranquillizzarmi visto che un mese fa ho fatto tutti i controlli, che sono giovane ecc....Ora vorrei sapere è possibile che le crisi di ansia si presentino improvvisamente? Poi volevo sapere se queste fitte sono dovute all'ansia? ed infine vorrei avere se possibile una valutazione complessiva del mio "caso" con coseguente cura. attendo risposte
Ah per qualche mese ho assunto le gocce di back (aspen) ma non mi sono servite a nulla mi hanno consigliato quelle al rock rose ma mi hanno anche detto che sono più impegnative rispetto all'aspen e che dovrei parlarne con il dottore.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

una volta stabilito che il suo sintomo e' di origine ansiosa deve rivolgersi ad uno specialista in psichiatria per i trattamenti più adatti.

Se perde tempo i sintomi sono poi più difficili da curare e ci vorrà più tempo per ridurli.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio ma volevo solo sapere se era l'ansia che mi procurava tutto questo. Provvederò anche se sarà difficile convincere i miei genitori loro credono che sia una fase passeggera invece....comunque volevo precisare che tutto ciò ha un motivo. 2 anni fa persi mio nonno con un infarto e da allora la mia vita è diventata impossibile. Ho sempre paura di avere l'infarto o un attacco cardiaco. Vorrei tanto ricominciare a vivere ma non ci riesco è da quando mi sveglio che soffro ho la tachicardia forte mi viene mal dsi stomaco e l'ansia aumenta. Non so davvero cosa fare per convincere i miei. Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
se il suo problema è effettivamente riconducibile alla sfera dell'ansia, allora deve sapere che i trattamenti disponibili sono molto efficaci e consentono di recuperare l'autonomia perduta. Ne parli apertamente con i suoi genitori. Se vuole faccia leggere loro queste pagine, e vedrà che troverà in loro un aiuto piuttosto che un ostacolo.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4] dopo  
Utente
grazie a tutti
Cordiali saluti