x

x

Cosa mi succede?

Salve a parte tutti i problemi fisici che ho, che non c'entrano almeno credo in questa sede volevo chiedere delle cose, a febbraio scorso ho cominciato a stare male mentalmente, nel senso che mi sentivo anodenica, non avevo voglia di fare niente mi procurava emozioni, ero un pezzo di ghiaggio, non sentivo sapori, odori, non sentivo la vita, sono andata da un neurologo e questo mi ha dato l'halcion per dormire, il cipralez, il leponex e delle goccie, ma dopo mesi non ho avuto alcun miglioramento, le cose sono un pò migliorate quando sono andata dallo psichiatra che mi ha prescritto il wellbrutin e le goccie en per dormire, il wellbrutin prima da 150 e poi da 300, aumentato perchè quello non faceva più effetto, ad oggi neanche quello da 300 fa effetto rispetto a prima sto meglio, ma sono sempre triste, ho crisi di pianto, non vedo il mio futuro, ho paura di diventare pazza, sono sempre nervosa, vorrei sapere è possibile che il cervello non produce più la dopamina? Perchè è questa che mi ha fatta stare bene...o con farmaci combinati nel giussto modo potrei riprendere il mio equilibrio mentale? Grazie e scusate se sono stata poco chiara. Grazie.
[#1]
Dr. Massimo Lai Psichiatra 832 30 31
Gentile utente,

è impossibile per noi darle una risposta sulla dopamina, ma se il suo cervello smettesse di produrne starebbe molto peggio di quello che descrive.

La terapia va adattata e monitorata, ha già avuto un miglioramento, quindi può ben sperare che possa stare nuovamente meglio, ma deve tornare dallo psichiatra che la ha in cura perché la valuti direttamente.

Cordiali saluti

Massimo Lai, MD

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta, ovvio che devo tornare dallo psichiatra, ma davvero il cervello può non produrre più dopamina? E perchè? Se si che sucederebbe? Mi scusi e Grazie.
[#3]
Dr. Massimo Lai Psichiatra 832 30 31
No, non è possibile che il cervello non produca più dopamina, in vita.

Ma non mi sembra il punto cruciale del problema.

Perché si pone domande così insolite?

Si affidi al suo psichiatra, non neurologo, vedrà che insieme troverete una soluzione.

Auguri
[#4]
dopo
Utente
Utente
Mi permetto di chiederle un'altra cosa, a volte mi sembra che sto diventando pazza, ho paura di diventare pazza, mi dicono tutti che sono solo depressa, ma io sono convinta di avere qualche malattia che porta la depressione, la domanda che voglio farle, chi impazzisce si rende conto che sta impazzendo? Proprio ieri ho visto un ragazzo del mio paese che fino a qualche mese fa era normale, adesso cammina per strada parla e ride da solo, è vero che nella sua famiglia ci sono stati brutti eventi, ma stava bene...va bè...scusi...
[#5]
Dr. Massimo Lai Psichiatra 832 30 31
La paura di impazzire può essere sintomo di attacco di panico, ma se è costante può essere l'espressione di uno stato d'ansia più generalizzato o ossessivo o anche di uno stato depressivo.

Non si faccia condizionare da quello che vede, tutti possiamo cadere prima o poi vittime di uno stato di alterazione cerebrale che poi guarisce.

Se le è stato detto che è una depressione, la cura?
Il leponex non si usa in genere per la depressione, è possibile che si tratti di altro, comunque l'importante è farsi curare.

[#6]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Ma la diagnosi qual'è stata ? Perché leponex e wellbutrin sono due cure decisamente diverse. Le cure non si decidono rispetto ai sintomi o a ipotesi sui neurotrasmettitori, ma rispetto a diagnosi.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it/wp-admin/install.php
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#7]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto volevo ringraziarla per la sua velocità nel rispondere, poi ho visto che esercita in Francia, il mio grande sogno oltre a sposarmi era andare in Francia sapevo anche un pò di francese, ah che lingua affascinante, adesso sbaglio pure l'italiano, figuriamoci il francese, cmq per renderla chiara la situazione io adesso sono in cura da uno psichiatra prendo wellbrutin da 300 mg la mattina e 36 goccie di en nel giro della giornata, prendo anche l'eutirox per la tiroide, va bè lei dice a me questo che interessa, cmq mi sento triste, piango sempre, ma non ho ansia, attacchi di panico, prima ero attiva niente mi fermava adesso rifarmi il letto diventa complicato c'è una minima possibilità che posso ritornare ad essere la persona dolce e colta che ero prima, sto indagando se ho qualche malattia ma per adesso ho solo la tiroidite, mi scusi ancora e grazie.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Dottor Pacini la cura non è stata wellbrutin e leponex insieme, prima sono andata dal neurologo che mi ha dato il leponex, il cipralex e l'halcion, poi da sola prendevo 10 pasticche di halcion al giorno, poi sono andata dallo psichiatra e prendo wellbrutin da 500 e le gocce en. Questo è. Ma non sto cmq bene.
[#9]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Si, avevo capito, appunto per questo. Prima una terapia a base di leponex, poi una a base di wellbutrin (da 500 non c'è, da 150 o da 300), poiché sono due terapie totalmente diverse a questo punto mi chiedevo quale fosse la diagnosi.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Si da 300 ho sbagliato a scrivere, la diagnosi dello psichiatra è depressione, anodenia e disturbi del sonno, e devo dire che rispetto al primo giorno che sono andata da lui stavo malissimo, adesso sto un pò meglio, invece secondo il neurologo la diagnosi era soggetto nevrotico con esame neurologico negativo. Da quel neurologo non vado più, anche se essendo privato lo chiamai una volta di sera perchè ero agitatissima e non si è tirato indietro e mi fece fare delle siringe di valium, poi sono andata dallo psichiatra del entro igiene mentale. Ma per stare un pò meglio, cioè questo senso di angoscia, questo sentirmi unutile, brutta, insignificante, quando sparirà...io sono sicura che una malattia mi ha causato la depressione...e sto cercando la malattia...il neurologo direbbe che sono anche psicopatica ossessiva compulsiva...ma sono sempre stata forte...e adesso sto male mentalmente e fisicamente...però lo pscichitra con il wellbrutin ci ha azzecato perchè io ero morta dentro da quando lo prendo sono leggermente rinata...esiste qualcosa di più forte del wellbrutin voglio tornare la persona che ero prima...Grazie.
[#11]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

La depressione è una malattia, non è chiaro perché sia alla ricerca di un'altra malattia che dovrebbe aver causato la depressione, non capisco il ragionamento.

La diagnosi di depressione torna con la prescrizione di wellbutrin, ma la clozapina non torna né con la diagnosi di depressione, né con quella di nevrosi, né con quella eventuale di disturbo ossessivo. Comunque le diagnosi non sono offese, per cui non è che "psicopatico" o "ossessivo-compulsivo" siano dei giudizi sulla persona di cui debba risentirsi.

[#12]
dopo
Utente
Utente
No assolutamente io non le ritengo offese, so benissimo che la depressione, l'ossessione, la psicosi e la compulsione sono malattie, cmq per quanto riguarda il mio caso io penso che una malattia mi ha portato la depressione, perchè ho cominciato ad avere prima sintomi fisici poi depressione. Prima pensavo di avere l'aids e che l'aids mi aveva portato il sarkoma di kaposi e la demenza, due test hiv negativi non mi hanno convinta, due visite da due infettivologi diversi non mi hanno convinta perchè ho letto che l'hiv in aids conclamata si negativizza, poi ho controllato il sistema immunitario, ho fatto la tipizzazione linfocitaria, e tutto a posto non ho l'aids, ma cosa ho? Il mieloma multiplo? No, la celiachia no? Ho una tiroidite cronica ma questa non causa i miei sintomi, ho una carenza di vitamina b12 ma questa non causa i miei sintomi, adesso voglio fare anche una visita reumatologica, ma sa perchè io voglio trovare qualcosa? Perchè se non trovo qualcosa il mio pensiero va sempre sul sarkoma di kaposi, perchè è l'unica malattia che causa le gengive nere, la parodontite, e i denti neri...per questo sono alla ricerca di qualcosa. Mi scusi e grazie per la sua attenzione, e poi rileggendomi, vedo che faccio molti errori grammaticali, prima no...mi scusi ancora. Grazie.
[#13]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

La diagnosi di depressione il medico la fa tenendo conto di tutto, non occorre che sia Lei a decidere le indagini da fare, le decide il medico SE sono indicate. La depressione ha tipicamente vari sintomi corporei.
[#14]
dopo
Utente
Utente
Sicuramente ma secondo lei la depressione può portare la pelle secca? La pelle che brucia? Le unghie gialle? Mi sembra strano...lo so che sono i medici che devono decidere cosa è indicato e cosa no...ma molte volte questi, e non mi riferisco al mio psichiatra anzi è stato grazie a lui che ho scoperto di avere la tiroidite cronica, ma al mio medico di base che minimizza minimizza di fronte all'evidenza. Tutto qua, io non sono nessuno, sono solo una persona che ha bisogno di aiuto. Grazie ancora.
[#15]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Molti sintomi sono presenti durante la depressione, la "pelle che brucia" ad esempio è possibile, però la depressione si diagnostica in base a determinati elementi, dopo di che su ogni elemento che suggerisca invece al medico altre ipotesi diagnostiche può decidere se sia o meno il caso di indagare. Le unghie gialle presumo gliele abbia viste e abbia dato un suo giudizio, così come la secchezza della pelle.
[#16]
dopo
Utente
Utente
Si le unghie gialle me le ha viste il mio medico di base e ha detto che è il fumo ma io non fumo anche con i piedi, poi ha detto che il fumo penetra nei capelli, nelle unghie ecc...cioè il mio problema non è la pelle secca, la pelle che mi brucia, i dolori ai muscoli, l'affanno, e le unghie gialle, ma tutte queste cose messe insieme, mi fa male il cuoio capelluto, ecco e l'insieme con l'aggiunta della depressione che mi angoscia, io non sto vivendo sono sempre stanca, non riesco a studiare, ho paura di trovare un lavoro, paura di non farcela fisicamente, avevo tanti progetti, laurearmi, mi mancano solo 5 esami, sposarmi e trasferirmi al nord, ma sto rovinando anche il rapporto con il mio fidanzato perchè non sono più la stessa persona di prima dolce, calma e disponibile, adesso sono nervosa, mi lamento sempre...mi scusi le scrivo sempre tante cose...mi scusi.
[#17]
Dr. Gianmaria Benedetti Psichiatra, Neuropsichiatra infantile, Psicoterapeuta 928 15
Se posso inserirmi, Lei ha scritto molte richieste in molti settori diversi, ma non mi sembra che abbia dato una descrizione di sè e della sua situazione, salvo che è sola con suo padre, che ha un fidanzato che teme di perdere, che le mancano pochi esami alla laurea e che, se ho capito bene, è da un po' di tempo che sente che tutto sta cambiando ed è precipitata in una paura così grande da temere di stare impazzendo.
Le sarebbe utile forse, invece che continuare a scrivere qua e là inseguendo i suoi sintomi, raccogliere un po' le sue cose e guardare alla sua situazione. "Cosa le sta succedendo?", chiede e si chiede giustamente. Credo che solo se rimette insieme le cose, lasciando per un attimo perdere diagnosi e sintomi e farmaci e esami, su cui ha già tentato di avere risposte e in parte le ha avute, si potrà cominciare a formulare qualche ipotesi di risposta alla sua importante domanda.
"In che situazione si ritrova, e come ci è arrivata?", potrebbe essere un modo di riformulare la sua domanda.
Cordialmente

Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/

[#18]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Poiché ha ricevuto una diagnosi di depressione e riferisce una serie di sintomi che possono essere pertinenti alla depressione, direi di far rivedere la cura dal suo psichiatra.
[#19]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Poiché ha ricevuto una diagnosi di depressione e riferisce una serie di sintomi che possono essere pertinenti alla depressione, direi di far rivedere la cura dal suo psichiatra.
[#20]
dopo
Utente
Utente
Si la diagnosi dello psichiatra è stata depressione, anodenia con disturbi del sonno...senza dubbio sono depressa...può anche essere che i miei sintomi fisici dipendano da questo ma io che ci posso fà...non ci credo...sono depressa prendo antidepressivi...ma contemporaneamente cerco risposte che forse non troverò mai...ma per me è strano che contemporaneamente si manifestano tutti questi disturbi mentali e fisici...è coinvolto tutto il corpo niente escluso, dai capelli ai piedi, proprio niente è escluso...ma se fosse così, che non ho malattie, ci deve essere almeno la causa della depressione...che più che depressione chiamerei stravolgimento totale del mio essere. Grazie per l'attenzione.
[#21]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utenti,

I disturbi non si dividono in mentali e fisici, quelli mentali sono cerebrali, derivano da quell'organo. Sono quindi anch'essi fisici. Se mai psichici o corporei, cioè riferiti al corpo, poiché il cervello non è "visto" da se stesso, e quindi non è identificato come una parte del corpo.

Detto questo, intendevo dire una cosa più semplice: se sta male, nonostante la cura, forse è il caso di farla rivedere.
[#22]
dopo
Utente
Utente
No devo dire che sto benino mentalmente, la cura va rivista perchè ho crisi di pianto, sono nervosa ecc...ecc...ma è tutto un caos, ecco lei dice che il cervello è un organo, io ho fatto una risonanza magnetica al cervello e al tronco encefalico, scusi non so se ho scritto bene, ed è risultato tutto nella norma, e fossi demente o stessi per diventarlo si vedrebbe?
[#23]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Che c'entra ora la demenza ? Chi ha stabilito che debba servire a qualcosa una risonanza e per vedere che cosa ?

Questa ricerca degli oggetti delle proprie paure è priva di senso.

Deve seguire le indicazioni del medico e riferirgli se non sta bene. O sta benino, o "è tutto un caos"...
[#24]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Che c'entra ora la demenza ? Chi ha stabilito che debba servire a qualcosa una risonanza e per vedere che cosa ?

Questa ricerca degli oggetti delle proprie paure è priva di senso.

Deve seguire le indicazioni del medico e riferirgli se non sta bene. O sta benino, o "è tutto un caos"...
[#25]
dopo
Utente
Utente
La risonanza magnetica me la fece fare il neurologo e il risulutato era buono, c'erano solo le tonsille cerbellari un pò scese ma niente di che, se ci fosse demenza si vedrebbe? E poi che sono le tonsille cerebellari? Mi scusi.
[#26]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Cosa sono le tonsille cerebellari lo sa il neurologo, così come la ragione per cui ha eseguito questo esame, che non è chiara.
Queste domande verso oggetti non identificati non hanno un senso se non quello di domande generiche di timore di avere malattie gravi e incurabili.

La questione invece sarebbe curare la malattia che ha nel migliore dei modi.
[#27]
dopo
Utente
Utente
Il problema è che io non sò che malattia solo depressione o altro...?
[#28]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

"Solo" depressione che significa ? Perché dopo aver ricevuto una diagnosi deve chiedersi se è altro ?

Il neurologo tirò in ballo il termine "ossessivo-compulsivo", in effetti dalle domande che si pone questo potrebbe l'aspetto centrale o ulteriore della sua condizione.
[#29]
dopo
Utente
Utente
Guardi proprio per chiarirle tutta la situazione le spiego: un giorno mi sveglio e mi fanno male i polsi, poi le gambe, poi le braccia, poi vedo che le unghie cominciano a diventare gialle, la pelle mi prude è secca, strana, i denti inferiori cominciano a spostarsi e a farsi neri, mi viene l'affanno e insieme a tutto ciò la depressione. Ecco siamo punto e a capo, che mi succede?
[#30]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Non è chiaro cosa intenda quando afferma che improvvissamente unghie e denti cambiano di colore o che i denti "si spostano". Cerchi di non fare confusione con i termini. Se ha la sensazione è una cosa, questi "spostamenti" dei denti non hanno molto senso detti così, se è preoccupato e "le sembra" o non è sicuro che le unghie siano "un po più gialle di prima" o che i denti siano "un po' meno bianchi di prima" è ancora un'altra situazione.

Mi tolga una curiosità: è lo stesso utente che scrisse tempo fa dichiarando un sarcoma di Kaposi legato all'HIV con medici che le avevano ripetutamente negato che avesse né il sarcoma o la sieropositività ?
[#31]
dopo
Utente
Utente
Si all'inizio dei miei mali cominciati contemporaneamente anodenia e tutto il resto denti neri, unghie gialle ecc...io ero convinta di avere l'aids che mi aveva portato la demenza e il sarkoma di kaposi, nonostante il test hiv è negativo, si sono io quell'utente che sta passando mesi tra medici reali e virtuali senza arrivare ad una diagnosi, e questo mi riporta alla mia convinzione di avere la demenza e il sarkoma di kaposi...è per questo che cerco continue risposte e faccio analisi e analisi...
[#32]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Questi aspetti richiamano a diagnosi psichiatriche diverse dalla depressione. Comunque "depressione, anedonia e disturbi del sonno" è un elenco di sintomi ma non indica un disturbo preciso, per cui io chiarirei la diagnosi.
In particolare, questo suo pensiero relativo alle malattie e le sensazioni che riferisce vanno meglio definite, perché la loro natura potrebbe essere nevrotica o psicotica, e cambia la cura.
[#33]
dopo
Utente
Utente
Quindi era come diceva il neurologo, ma la cura da lui data non mi ha dato nessun beneficio...anzi stavo malissimo...potrei dire al mio psichiatra che continuo sempre a cercare che malattia posso avere...ma lui questo lo sa...il fatto è io so come mi sento, li vedo i miei cambiamenti fisici e non riesco a capire come fanno gli altri "dottori" a dire che non ho niente...
[#34]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Il neurologo le dette un antipsicotico, questo medico le ha dato un antidepressivo come il wellbutrin. Se si tratta di un disturbo ossessivo nessuna di queste due cure sarebbe centrata per questa diagnosi.

Per quanto riguarda le sensazioni, le preoccupazioni sono due cose diverse. I "cambiamenti fisici" possono essere un modo in cui Lei descrive la normalità quando è estremamente preoccupato, oppure la descrizinoe di sensazioni come se dovessero essere segnale di qualcosa che cambia, oppure anche allucinazioni vere e proprie.

Questi punti vanno chiariti, per capire se abbia bisogno di un antipsicotico oppure no in primo luogo.
[#35]
dopo
Utente
Utente
Grazie ne parlerò con lo psichiatra, ma non si tratta di allucinazioni, perchè i medici a vederle le cose le vedono (unghie, denti, vene ecc...) ma minimizzano e dicono che sono io a farmele venire. Cmq grazie per la sua disponibilità.
[#36]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Lei afferma che "diventano" gialli e neri per poi ritornare come erano prima. A volte una persona si esprime nei termini con i quali ritiene di poter meglio attirare l'attenzione e l'allarme dei medici, così da esser poi sicuro che se danno risposte negative dopo aver fatto esami approfonditi saranno risposte attendibili perché accurate. Questo è un comune errore della persona ipocondriaca, perché crea molta confusione tra il sintomo e la sua esposizione, che avviene a volte come se già ci fosse una diagnosi accertata o presunta, cosicché la persona poi spera che il medico arrivi a convincerlo, dati alla mano, che in realtà non può essere così.
Espressioni come i denti "che si muovono" nel senso che li vede che si muovono (i denti sono fissi) può far pensare o a questo (movimenti impercettibili che lei ha l'impressione di vedere dopo essersi concentrata sull'osservazione), oppure a veri e propri movimenti (allucinatori).
L'ipocondria non si cura con gli accertamenti e con le spiegazioni, ma con terapie specifiche, così come il delirio somatico, che è un tipo di pensiero diverso. Non deve essere Lei però ad accertarlo, non esiste soggetto delirante che affermi di esserlo.
[#37]
dopo
Utente
Utente
No...no...no...a me i denti sono diventati neri e sono rimasti neri ancora adesso, le ugnhie pure, per quanto riguarda i denti non è che li vedo che si muovono, semplicemente ho una parodontite cioè il dente da sotto la gengiva è uscto fuori spostandosi e deformandosi, ho fatto un confronto con delle foto mie prima che mi succedesse tutto questo...io sono ipocondriaca...molto...ma adesso l'ipocondria non c'entra...lo sa da quando è cominciata questa storia io non mi sento il cuore..lo sento battere solo quando faccio fatica ma normalmente...non mi sento il cuore...ce l'ho batte lo so se no sarei morta...ma se fossi delirante e cose varie avrei anche le palpitazioni...mi scusi il tono ma sono molto arrabbiata ogni volta che vado dal mio medico di base mi arrabbio perchè nega l'evidenza...tutti ma tutti mi dicono che sono dimagrita, infatti sono dimagrita 10 kili e lui dice di no...ecco...è questo che mi fa rabbia...
[#38]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

adesso è più chiaro, ma come le dicevo il modo in cui si esprime tende a dare un'idea tanto allarmante quanto improbabile. Così come lo spiega ora è totalmente diversa la presentazione.

Delirante-palpitazioni ? Che c'entra ? Non credo comprenda il significato di questo termine.

Il suo medico non è lì per negare l'evidenza. Lei altrettanto fortemente però nega la diagnosi del medico, che non è che non la abbia posta.

E' dimagrita dieci chili e il suo medico dice di no: anche questo detto così non ha senso. Se sono dieci chili di meno è un conto, che gli altri le dicano che è dimagrita mi sembra secondario, se è dimagrita è dimagrita.

Comunque io chiederei un secondo parere psichiatrico sulla questione.
[#39]
dopo
Utente
Utente
In che senso un parere psichiatrico sulla questione? Sul fatto che sono dimagrita? Bè lo psichiatra fu lui a dirmelo l'ultima volta, mi disse: da un mese all'altro ti vedo troppo magra, controlliamo la tiroide, la tiroide l'ho controllata e ho una tiroidite cronica, a l'endocrinologo dice che questo non c'entra con i miei sintomi, e non so lo psichiatra cosa ne pensa devo andare il 25, e vediamo un pò come si mettono le cose...cmq grazie per il suo interessamento...grazie davvero...
[#40]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Un parere psichiatrico sulla diagnosi e la terapia.
[#41]
dopo
Utente
Utente
Dottor Pacini posso dirle che prima di andare dallo psichiatra, qundi prima dell wellbrutin io, mi alzavo alle cinque del mattino e dicevo o Dio perchè mi hai fatto svegliare, volevo morire, non avevo voglia di fare niente, trascorrevo le giornate al buio con la televisione spenta e mi abbuffavo di halcion, da quando ho preso il wellbrutin sto meglio almeno ho voglia di lavarmi e di vestirmi, e di occuparmi un pò di mio padre, e le gocce e mi fanno dormire...quindi sto meglio...ma non sto al top come si dice, non sono io come prima di tutto questo e a dire la verità ho un pò paura di lasciare il wellbrutin di cambiare terapia, ho paura di sprofondare nel buio totale come prima, per usare una metafora diciamo che prima ero al buio, ora è accesa una luce soffusa io vorrei la luce totale...può mai essere possibile?
[#42]
dopo
Utente
Utente
Dottore si è stancato di rispondermi? Eh la capisco...
[#43]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Non solleciti le risposte, qui si risponde secondo disponibilità. Comunque direi che abbiamo detto tutto, farei migliorare la cura poiché le ha risolto alcuni sintomi ma nel complesso non si può dire sereno e fuori da altri meccanismi mentali come quello relativo all'attenzione al corpo e alla paura delle malattie.
[#44]
dopo
Utente
Utente
Dottore mi scusi per la fretta, ma sono mesi che sto così e non ce la faccio, capisco siete impegnati sono io che non ho niente da fare, cmq volevo dirle che lo psichiatra nonostante gli ho detto che sono nervosa, che ho crisi di pianto e che sono alla continua ricerca di malattie mi ha mantenuto il wellbrutin e le gocce en, inoltre stamattina ho fatto una visita gastroenterologa, perchè ho la diarrea da otto mesi, e il dottore ha detto a parte i problemi mentali, fisicamente c'è qualcosa che non va, mi ha visitata da capo a piedi, e mi ha prescritto le prove di intolleranze alimentari, e l'esame per la ricerca degli anticorpi ana, ama , asma, pcr, mucoproteine e altre cose. Mi scusi per il sollecito. Buonasera.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio