Utente 225XXX
Buongiorno,
dopo anni di cura con Entact, con ottimi risultati, il sostituto del mio medico mi ha prescirtto Cipralex dicendomi che essendo il principio attivo lo stesso, l' Escitalopram, non ci sarebbero state differenze. La mia perplessità nasce dal fatto che, per esperienza personale con gli antibiotici, il farmaco equivalente non ha avuto lo stesso effetto dell'antibiotico di solito utilizzato dal dentista per precedenti casi di ascesso. Mi chiedo quindi se cipralex possa avere una minore efficacia di entact. Sono veramente preoccupata....prima di assumerlo vorrei essere sicura che non infici la cura sino ad ora proseguita con efficacia....vi ringrazio per la disponibilità.

[#1]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
come le ha già detto il sostituto del suo medico, il farmaco è lo stesso, non è un medicinale equivalente, cambia soltanto la casa farmaceutica di produzione. Non capisco il motivo della sostituzione, ma dal punto di vista dell'efficacia può stare tranquilla.
Cordiali saluti
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente 225XXX

La ringrazio della cortese risposta. Farò come mi consigia, adesso sono più tranquilla.
grazie ancora

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sono due marche della stessa cosa, non capisco però il perché della sostituzione, essendo in commercio tutti e due.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 225XXX

Buongiorno Dottore,
non lo so il perche della sostituzione. il mio medico di base, che di solit segue le indicazioni dello psichiatra era in ferie e il suo sostituto, di fronte alla richiesta di prescrizione di Entact, ha prescitto invece Cipralex...senza motivazione alcuna....non voglio pensare ad eventuali provvigioni o altro, ma la prossima volta che andrò dal mio medico (sarà a quel punto rientrato dalle ferie) mi farò ri-prescrivere Entact, come fatto negli ultimi due anni. so che può sembrare stupido da parte mia, avere perplessità in merito visot che il principio attivo e uguale, ma viste le brutte esperienze con i farmaci equivalenti che mi sono capitati, e vista la delicatezza della mia patologia (depressione maggiore di origine biologica) e la recente guarigione senza alcun tipo di effetto collaterale, ci tengo a precisarlo, nessun tipo di effetto collaterale, un po' di anisa questa cosa me la ha messa. Adesso sto tranquilla e proseguo con l'assunzione fino alla prossima confezione di entact. grazie ancora per il supporto, a volte serve una parola da medici esperti e specializzati.
p.s. il mio psichiatra è in missione (è un medico pischiatra dell'esercito germanico....) e quindi non raggiungibile, senno mi sarei rivolta a lui...

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#6]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Anch'io reputo strana la sostituzione, visto che la mlecola e gli eccipienti sono gli stessi, e visto che il prezzo rimborsato dal SSN è esattamente lo stesso.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it