Viagra come "antipsicofarmaci"

Gentili Dottori,
perdonerete il titolo un po' buffo,ma il problema è chiaro: assumo clomiripramina (Anafranil) antidepressivo triciclico e da quando lo assumo non riesco a raggiungere l'orgasmo.

Indipendentemente dal fatto che si siano creati anche dei risvolti psicologici che mi stanno facendo amplificare il problema,non riuscendo a raggiungere l'orgasmo perdo anche l'erezione,per poi recuperarla ma non molto facilmente.

Assumendo farmaci come il Viagra e quindi riuscendo a mantenere un'erezione stabile potrei rendermi conto se il mio problema è da annoverarsi tra quelli riguardanti il ritardo dell'eiaculazione - altro effetto provocato dall'anafranil- oppure di una vera e propria anorgasmia.

Il mio psichiatra mi ha detto che è piu probabile che il problema riguardi un ritardo dell'eiaculazione e di aspettare un altro po' per vedere se il problema si risolva o meno.

Consapevole che non potete fare diagnosi o prescrivere cure,volevo chiedere solo se questa possibilità di assumere il viagra "al bisogno" almeno una volta per rendermi conto della tipologia di problema può essere considerato un valida strategia per la risoluzione di questo problema.

Grazie a tutti
[#1]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7.3k 161 83
Da quanto tempo assume l anafranil e a che dosaggio?

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41k 1k 63
La soluzione che propone necessita di una prescrizione da parte di un medico che valuti l'appropriatezza prescrittiva o fornisca soluzioni adeguate al problma che lamenta.

Nel frattempo il suo psichiatra le ha chesto di attendere.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#3]
dopo
Attivo dal 2012 al 2017
Ex utente
Gentile Dottor Ruggiero,
grazie per la risposta e Le rinnovo le mie scuse che mi auguro abbia letto.
Gentile Dottor Martiadis,
assumo Anafranil 75 mg mattino e sera da poco piu di due settimane. (L'ho assunto anche a 20,50,75 mg sempre in due compresse)
Grazie per il Suo intervento.
[#4]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7.3k 161 83
È presto, a mio parere, per valutare il da farsi su effetti sessuali di ipotetica origine farmacologica. Sarebbe opportuno attendere se gli effetti cambiano nelle prossime settimane. Comunque l indicazione a qualsiasi tipo di trattamento deve venire dallo specialista di fiducia.
Cordiali saluti
[#5]
dopo
Attivo dal 2012 al 2017
Ex utente
Sicuramente Dottor Martiadis,grazie per la risposta.
Però cambierei aggettivo,da ipotetico a certo,perché non vi sono dubbi che il problema lo abbia creato il farmaco (mai avuti problemi simili in vita mia) Ovviamente dico ciò solo ed esclusivamente per delucidarla nel maggiore modo possibile.

Mi piacerebbe sapere,qualora non fosse per lei un problema,se ci sono delle strategie riguardo l'erezione e l'anorgasmia,con un attenzione maggiore sul secondo problema.
Farmaci per l'erezione né esistono,ma per l'anorgasmia?
Disfunzione erettile

La disfunzione erettile è la difficoltà a mantenere l'erezione. Definita anche impotenza, è dovuta a varie cause. Come fare la diagnosi? Quali sono le cure possibili?

Leggi tutto