Dipendenza involontaria da antidepressivi

salve,
da 2 anni vado dalla psichiatra perche' soffrivo di stress e tentai il suicidio arrivo al punto:
da un anno prendo le zyprexa 5 mg una pillola al giorno e mi sono accorto che se non prendo questa pillola la notte non dormo,oppure prendo sonno verso le 6 di mattina,la mia psichiatra man mano mi sta calando la dose nel senso che il sabato non la devo prendere.
gli dissi di darmi qualcosa che mi aiutasse a dormire perche' quando non prendo lo zyprexa quando mi metto nel letto mi passano tanti pensieri nella testa che non mi fanno prendere sonno,vorrei sapere se ci sono rimedi per l'insonnia.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 992 63
Gentile utente

Zyprexa non è un farmaco che può essere considerato antidepressivo.

I rimedi per l'insonnia esistono e potrebbero essere prescritti dalla sua psichiatra.

In particolare, andrebbe fatta chiarezza sulla diagnosi e sul trattamento, in quanto sospendere il farmaco per un giorno non ha senso.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
ha detto di sospendere l'assunzione del farmaco il sabato perche' vuole togliermi la cura,per vedere se sto' bene senza assumere farmaci.
gli dissi di darmi qualcosa non so' gocce,ma disse che non ne avevo bisogno.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 992 63
quale sarebbe la sua diagnosi?
[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Gentile utente,

I presupposti non sono dei migliori:

innanzitutto presenta la sua situazione senza menzionare alcuna diagnosi, e mette da una parte un gesto estremo come un tentato suicidio e dall'altra un generico stress che non significa niente di preciso.
Saltare la dose il sabato non si capisce che senso abbia, quando le cure si riducono si riduce la dose semplicemente.

Vedere se sta bene senza assumere farmaci non sussiste. Lei non assume "farmaci", assume lo zyprexa, non esiste il concetto di star bene senza assumere "farmaci" così in generale. Lei ha una diagnosi e per questa ha ricevuto fino ad ora una cura ben precisa.

In due anni la prognosi di questo disturbo può essere cambiata oppure no, e questo dipende dalla diagnosi. Se ha un disturbo dell'umore ad esempio, con quel tipo di trascorso, sospendere la cura a due anni non è una buona idea.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini