Informazioni sui miei problemi

Salve,ho 23 anni , anni fa fumavo gli spinelli ed ero fidanzato quando sempre anni fa per la prima volta ho visto la mia ragazza cambiare e mi è presa come una crisi emotiva , stavo sempre nervoso, pensavo e penso anche oggi sempre, non sono più il ragazzo spensierato che ero prima, ho pensieri negativi su di me stesso , non ho più l'energia che avevo anni fà in quanto ero un ragazzo brillante .
Da questi episodi kn la mia ex ragazza di cui poi ci siamo lasciati ho smesso anke di fumare gli spinelli perchè non mi prendevano piu bene ma mi prendeva ansia e quasi svenimento quando fumavo .
Oggi questi problemi mi sono rimasti non mi sento emotivamente lo stesso, prima ero molto più energico brillante e sorridente , ora ho molte difficoltà e soprattutto è come se avessi questi pensieri emotivi nella testa che mi danno molto fastidio , è come se avessi una depressione emotiva .
Poco tempo fa ho avuto le allucinazioni anche pensavo che in mia madre e nella mia famiglia ci fosse il diavolo e vedevo i visi un pò distorti, ciò fonte sempre dai miei pensieri .
Vorrei sapere cosa ho e qualè stata la causa di tutto ciò .
Sto facendo una cura di risperdal sono arrivato al 5 mese e inoltre di entact , vorrei inooltre sapere se sto facendo la terapia giusta perchè mi sono passate solo le allucinazioni ma ho ancora tutti i problemi che ho descritto sopra.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 992 63
Gentile utente,

l'utilizzo di sostanze può aver provocato i sintomi che descrive oggi, provocando un fenomeno persistente della sintomatologia lamentata.

La terapia può considerarsi appropriata nella misura in cui riduce i sintomi sempre che lei effettui controlli regolari dallo psichiatra che la sta seguendo.

Alcuni fenomeni depressivi possono essere legati all'uso di determinati farmaci e la situazione andrebbe valutata dal suo curante.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Attivo dal 2012 al 2013
Ex utente
grazie per la risposta, quindi lei dice che questo tipo di medicine cioe' il risperdal potrebbe causare effetti collaterali del tipo che non mi va di uscire piu' di casa ho sempre tanti pensieri negativi del tipo che non guariro' piu' da questo problema,e ne sono sempre piu' convinto . Ho anche consultato un altro psicologo oltre lei, perche' non ho piu' fiducia nel mio medico perche' non riesco a vedere piu' risultati oltre a quello delle visioni iniziali che adesso non ho piu'..
c'e' anche da dire che non faccio tutto quello che mi dice il mio medico curante, lui mi dice che devo correre per stimolare l'endorfine che devo uscire regolarmente e che devo socializzare ma io da quando prendo queste medicine non ho la forza e soprattutto la volonta' di fare niente e non sono stimolato piu' da niente.
io vorrei sapere la cosa piu' importante di tutto questo problema che ho..
secondo lei e la sua esperienza quando finiro la cura di queste medicine che tra l'altro il dottore mi ha tolto anche mezza pastiglia e ne prendo una intera da 2 miligrammi,
tornero' il ragazzo brillante di prima?
questo e' il pensiero piu' grosso che perseguita la mia vita..
p.s .sono comunque seguito settimanalmente dal mio psichiatra.
grazie attendo risposta
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 992 63
Il problema è che il funzionamento del trattamento è dose dipendente e non mi pare che ci sia chiarezza diagnostica per l'uso del trattamento nei dosaggi indicati per una o per un'altra patologia.

Forse sarebbe il caso di chiarire meglio con i suoi curanti la sintomatologia e la diagnosi.