Utente 151XXX
Sono in cura per depressione con zolft 50mg e Depas 1mg. Sono già sottopeso, 56 Kg per 1,78 cm e come avvenuto le altre volte lo Zoloft mi riduce ulteriormente l'appetito aumentando quindi la mia magrezza.
1) esistono prodotti - compatibili con la cura -che stimolino l'appetito, in modo da non calare ulteriormente?
2) il primo medico consultato aveva affiancato allo allo Zoloft 7 gocce di Lorazepam, anzichè il Depas; quali sono le differenze, qual'è il più indicato?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Nelle prime 2 settimane l'effetto collaterale della nausea e del dimagrimento legato ad una minore introduzione di cibo è possibile, in generale dopo lo zoloft non induce un calo di peso.
Esistono antidepressivi che aumentano l'appetito, ma questo per lo più è un effetto collaterale, anche se a volte è utile in soggetti particolarmente inappetenti all'inizio.
L'ansiolitico non è fondamentale per la terapia di una depressione, sono comunque basse dosi e se si assumono da oltre un mese in pratica non hanno più attività per via dell'assuefazione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 151XXX

La ringrazio vivamente, ma vorrei ancora chiederle se l'ansiolitico termina il proprio effetto dopo un mese come si controlla l'ansia; e dopo quanto tempo - mediamente - si percepisce il beneficio apportato dallo Zoloft?
Ritiene troppo bassa la dose i 1cp da 0.50 per una depressione importante?
E per ultimo, anche la riduzione della libido, o meglio la difficoltà di giungere l'orgasmo è un effetto collaterale alla terapia che rientra nelle prime settimane o me ne devo fare una ragione?
Grazie ancora.

[#3] dopo  
218527

Cancellato nel 2014
Gentile utente,
i benefici dell'antidepressivo vanno gradualmente aumentando,e raggiungono il loro migliore effetto nel giro di 4/6 settimane.Nel corso di tale periodo vanno esercitando anche un progressivo controllo sui sintomi ansiosi,subentrando quindi gradualmente alle benzodiazepine.
L'influenza della classe di farmaci di cui fa parte quello da lei citato sulla libido è un aspetto molto soggettivo,legato spesso all'assetto della biochimica del "sistema sessuale" di ciascun individuo,e quindi imprevedibile .
Ugualmente non è possibile,purtroppo,entrare,a distanza,nell'argomento della congruità del dosaggio farmacologico.Penso che la dose consigliatale sia comunque il frutto conseguente ad una visita ed una accurata valutazione della sua situazione da parte del suo Psichiatra curante.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.

[#4] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"La ringrazio vivamente, ma vorrei ancora chiederle se l'ansiolitico termina il proprio effetto dopo un mese come si controlla l'ansia; e dopo quanto tempo - mediamente - si percepisce il beneficio apportato dallo Zoloft?"

Dopo un mese appunto, di solito si usa l'ansiolitico per migliorare qualcosa in attesa dell'effetto del farmaco di fondo. In genere in tempo per poi ridurre e sospendere l'ansiolitico senza troppi problemi.

50 mg possono già bastare ma in genere la dose efficace è superiore nella depressione di una certa gravità.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it