Utente 232XXX
Buongiorno, la disturbo per un'informazione.
Ho avuto diversi disturbi d'ansia, sono in cura da psicologo e psichiatra.
Intorno alla metà di luglio sono riuscito a scalare completamente sia le tre pastiglie di xanax che prendevo sia il prazene da 20 che prendevo.
Rimane solo la sertralina 1, 5 pastiglie al giorno

Sto attraversando un mo0mento molto particolare, perche' mi sto avvicinando alla separazione da mia moglie, con tutti gli stress emotivi del caso.
Da qualche giorno mi sono ricominciare le tachicardie.
stamattina ho provato tre volte le pulsazioni e siamo intorno ai 110 battiti
che e' decisamente alto.
Pressione 70 - 120

Peso 87 kg e sono alto 1.85
volevo chiederle....

e' pericoloso per il cuore? devo allarmarmi ?
tenga conto che ho fatto un ecg a dicembre, nella norma, e un esame cardiologico a gennaio, sempre assolutamente nella norma
l'unica cosa che non ho fatto e' il cardiogramma sotto sforzo, perche' il cardiologo non ha ritenuto necessario farlo.

Altra cosa che vorrei sapere è se fare sport /(bicicletta, moderatamente) aumenta i rischi d'infarto con questo tipo di tachicardie

purtroppo sia psichiatra che psicologo che cardiologo sono in ferie e non so cosa fare.
Devo preoccuparmi o e' tutto gestibile senza danni alla salute?

grazie!

[#1]  
Dr. Fabio Fedi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Come ho già avuto occasione di dirLe, un modesto aumento della frequenza cardiaca in un soggetto con disturbo d'ansia ma cardiologicamente sano non riveste alcun significato patologico.
Consulti appena possibile il Suo psichiatra di fiducia per un'eventuale rivalutazione terapeutica, e nel frattempo Le consiglio nuovamente di non controllarsi troppo spesso il polso!
Cordiali saluti
Fabio Fedi, MD
Specialista Cardiologo

[#2] dopo  
Utente 232XXX

La ringrazio. Quindi posso stare tranquillo anche se 110/115 e' piuttosto alta? O e' da considerarsi un modesto aumento.

e andare in bicicletta, non compromette le funzionalita' cardiache con questi attacchi di tachicardia?

ho notato che sto meglio se non provo con la macchinetta.
nel senso che appena la vedo mi partono le pulsazioni.....

altrimenti ho solo un senso di vuoto alla bocca dello stomaco e qualche senso di pulsazione forte sempre alla bocca dello stomaco

[#3] dopo  
Utente 232XXX

aggiungo: anche il camminare a passo svelto e sentire le pulsazioni aumentare e' legato all'ansia?

[#4]  
Dr. Fabio Fedi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Credo proprio che Lei ponga eccessiva attenzione al controllo dell'attività del Suo cuore: tutti i sintomi che riferisce sono rocinducibili ad uno stato ansioso, ed il ricorso troppo frequente all'autovalutazione no fa altro che aumentare i sintomi stessi.
Le confermo la necessità di una rivalutazione della terapia ansiolitica, e nel frattempo vada pure tranquillamente in bicicletta.
Cordiali saluti.
Fabio Fedi, MD
Specialista Cardiologo

[#5] dopo  
Utente 232XXX

DOTTORE MI SCUSI SONO ANCORA io
sono molto spaventato

oggi ho provato per caso la pressione ed era alta 80 su 140
la sto contiuamente provando e varia da 75/130
a 84 144
pulsazioni tra novanta e 100

quando vedo i risultati, mi spavento e comincio a sudare e comincio a sentire un fastidio alla tempia destra, come sensazione di gonfiore.

Sono valori pe i quali devo correre al pronto soccorso?
c'e' il rischio di un attacco cardiaco o di un ictus?

dopo quanti giorni di pressione alta in questo modo, e' meglio risentire il cardiologo oppure andare in ospedale?

le chiedo scusa ma sono mo0lto spaventato

a che pressione possono venire gli ictus o gli infarti?

Ho giustifcato magine di tempo per porre rimedio, se questi fossero i valori normali?
la cosa che mi spaventa e' che io di solito ho sempre avuto 70/125

[#6]  
Dr. Fabio Fedi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il consiglio che Le posso dare è sempre lo stesso: se vuole stare meglio la smetta di controllarsi ossessivamente polso e pressione e si rivolga al più presto allo psichiatra di fiducia. Dai Suoi scritti, infatti, appare evidente la necessità di una sostanziale modifica della terapia per il disturbo d'ansia che Le condiziona così pesantemente la qualità di vita.
Per eventuali informazioni integrative da parte dei colleghi della specialità provvedo a spostare il consulto in area psichiatrica.
Cordiali saluti
Fabio Fedi, MD
Specialista Cardiologo

[#7]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
mi permetto di farLe qualche domanda importante.

Da che cosa è stata motivata la sospensione di Xanax e di Prazene in un periodo così stressante ? E' stato concordato con il Suo psichiatra oppure si è trattato di una Sua decisione autonoma ? La dose di Sertralina è rimasta invariata ?
Dr. Alex Aleksey Gukov