Uno psicoterapeuta che so occupa

Gentili dottori
la mia storia comincia circa 7 anni fa,soffrendo di strani malori che si presentavano con parestesie,battito cardiaco accelerato e forte nausea, facendomi visitare scopro che si tratta di attacchi di panico che ho sottovalutato per tutto questo tempo, ora la situazione e degenerata in meriti a un forte attacco avuto due mesi fa che non mi ha piu lasciato fino ad oggi che si e trasformato in uno stato depressivo persistente,
non riesco piu a uscire di casa senza sentirmi male e non trovo .tranquillità neanche nelle mura di casa
Il mio punto critico e la somatizzazione viscerale in quanto fortemente emetofobica la nausea e persistente e mi fa salire ansia quotidianamenteu
ciò mi porta ad avere comportamento ossessivo per quanto riguarda l alimentazione e a volte salto anche i pasto perché la conseguente sensazione di fame mi da sollievo e attenua l ansia
Attualmente sto seguend
o una terapia da una
psicologa di consultorioa la situazione non migliora, assumo levopraid e diazepam che a volte non danno risultato
Laos domanda e essendomi documentata e continuare falla psicologa. Rivolgersi a uno psicoterapeuta che so occupa di terapia cognitivo comportamentali
Min riuscire ad uscire di casa per Laura di un attacco e di vomitare mi sua rovinando la vita
Grazie anticipate
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Gentile utente

Sarebbe opportuno fare una visita psichiatrica per inquadrare la situazione in modo corretto e ricevere un conseguente trattamento adatto alla situazione.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Attivo dal 2012 al 2014
Ex utente
La ringrazio per la tempestività
Un altra domanda
Lei ritiene che la te?rapia per i sintomi a lei spiegati sia errata?perché io personalmente la trovo al quanto leggera e non mi sento affatto migliorata
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Levopraid e diazepam non hanno indicazione nel trattamento a lungo termine degli attacchi di panico.
[#4]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2.5k 36 2
Gentile utente,

in aggiunta a quanto già correttamente espresso dal collega, le segnalo che esistono terapie psicologiche precise per aggredire con beneficio i disturbi simili al suo.

Lei quale psicoterapia sta seguendo?

Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#5]
Attivo dal 2012 al 2014
Ex utente
Sono seguita da una psicologa di un consultorio famigliare
sarebbe piu indicato un altro tipo di psicoterapia?
preciso che i farmaci mi sono stati prescritti dal medico curante per alleviare i disturbi fisici
grazie
[#6]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Ma la sua "psicoterapia" ha un orientamento di qualche tipo?

Quale è stata l'indicazione diagnostica al trattamento?
[#7]
Attivo dal 2012 al 2014
Ex utente
Gentile dottore é proprio per questo che le chiedo se stia sbagliando terapia
la mia psicologa non mi ha mai spiegato o chiarito su cosa il percorso si terrà
mi ha solo detto di non essere cognitivista
ma io non conosco su cosa punti per risultati
le sedute si svolgono solo su parlare e parlare, non mi vengono spiegate tecniche o altro per tenere sotto controllo la situazione e soprattutto lo stato depressivo e la perdita sulla autocontrollo che lei mi ha diagnosticato
Mi chiede solo di scrivere e scrivere
e corretto continuare con questa psicologa o é ancora troppo presto per vedere dei risultati? E perciò le mie idee sono. Confuse
[#8]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
A mio avviso sarebbe il caso di far inquadrare la situazione da uno specialista in psichiatria.
[#9]
Attivo dal 2012 al 2014
Ex utente
Grazie dottore seguirò il consiglio