Gravi parafilie compromettono la mia vita sessuale.

ho 26 anni e credo di avere la mia vita sessuale completamente compromessa..! vi faccio un breve sunto: ho iniziato a masturbarmi a 14 anni guardando immagini erotiche soft sul web, come calendari di modelle o attrici; a 15 anni mi sono scoperto feticista del piede femminile (sempre grazie al web) e ho iniziato a preferire quel genere di pensieri rispetto alle semplici "donne nude"; a 16 anni ho iniziato anche con la tipica videopornografia hard (sesso completo, sesso orale, orge, ecc.); fino ai 18 anni quando mi sono dato una calmata, dal momento che mi fidanzai ed ebbi il mio primo rapporto sessuale. Sono stato insieme a questa ragazza per 4 anni; ci facevo sesso regolarmente ogni giorno, ma continuavo ogni giorno anche a masturbarmi guardando porno. Mi sono accorto che quando facevo sesso con lei, l'80% delle volte non mi eccitavo pensando a lei, ma facendo pensierini sui miei amati video porno o fetish; Il sesso convenzionale mi ha sempre lasciato insoddisfatto, infatti ricordo che mi masturbavo con il porno anche dopo averlo fatto 2-3 volte di seguito con la mia ex. Non ho mai avuto nessun problema fisico tipo disturbi dell'erezione o eiaculazione precoce, anzi la mia ex è sempre stata soddisfatta della nostra vita sessuale. Ero io che facevo sesso pensando ad "altro" per eccitarmi di più. A 22 anni mi lasciai perchè mi trasferii in un'altra città. Ora, ho 26 anni, dopo 4 anni non sono mai più stato con un'altra ragazza, perchè ho continuato ad appagarmi con l'autoerotismo e non ho mai sentito la necessità di farlo con una donna vera.. il problema è che in questi 4 anni mi sono scoperto malato di sesso e masturbazione nel senso che ho sviluppato (grazie al web) tutta una serie di fantasie erotiche molto pesanti e devianti.. con cui arrivo a masturbarmi anche 7-8 volte al giorno. non fumo, non bevo, non mi drogo. pratico sport a livello agonistico tutti i giorni. ho un ottimo lavoro e sono ambizioso. però inizia a mancarmi la presenza di una donna a cui voler bene. Ho provato ad uscire con qualche ragazza, ma il pensiero del sesso mi spaventa, nel senso che non ne sono interessato, io mi eccito solo con le mie fantasie ormai... è come voler costringere un omosessuale a fare sesso con una donna. ma io non sono omosex.. ma nemmeno eterosex o bisex...! non mi eccita l'idea della penetrazione, per niente! non mi eccita più nemmeno una donna nuda, nemmeno che sia miss italia, il seno, il sedere, baciare, toccare non mi eccita affatto! sì mi piace vedere, come si osserva un bel quadro, ma non mi eccito! gli uomini mi fanno schifo. mi eccita leggermente un po' il sesso orale (farmelo fare), ma non più di tanto... queste sono le cose che mi eccitano veramente: il feticismo del piede femminile, ed il masochismo sessuale (mi eccita il pensiero di essere umiliato, dominato cerebralmente e sottomesso da belle donne, ma stronze. in senso mentale, non fisico, non amo il dolore. magari anche essere sfruttato a livello economico) e mi eccita, infine, il cuckoldismo (avere una donna che mi tradisca, magari con uomo più virile e bello di me... non che io sia brutto e minidotato..anzi!). Il fatto è che io non ho mai messo in pratica nessuna di queste fantasie, nemmeno con una "mistress" pro-domme a pagamento! perchè ho sempre voluto che queste rimanessero solo fantasie! ho provato ad uscire con qualche ragazza recentemente, belle ragazze carine e simpatiche, che mi volevano e ci provavano da tempo! ma niente, al momento di farlo non mi sono eccitato! anche dopo diverse "prove".. non mi bastano baci, carezze, palpatine, petting... non posso chiederle di poterle leccare i loro bei piedi sudati e "odorosi" come piacciono a me, di sputarmi in faccia, di calpestarmi, di offendermi ed insultarmi prima di fare sesso per eccitarmi ed utilizzare l'erezione per penetrarle! sono stato anche con una bellissima escort, per provare ed andare dritti al sodo senza inibizioni (unica volta nella vita) nudi nel letto con una donna esperta e disinibita, ma niente... è stata una cosa meccanica.. senza passione o eccitamento.. alla fine ho preferito lasciarmi semplicemente masturbare per non sprecare i soldi spesi... ma di proposito ho evitato di mettere in pratica le mie parafilie, ormai le rifiuto e vorrei togliermele dalla testa. voglio avere una donna con cui vivere una normale sessualità.. il sesso convenzionale (il vanilla in gergo bdsm) che non mi ha mai attirato veramente, perchè troppo insipido per i miei gusti!
[#1]
Dr. Piergiorgio Biondani Psichiatra, Medico di base, Perfezionato in medicine non convenzionali, Psicoterapeuta 1.6k 48
Gentile utente,
dalla sua lettera si capisce che lei è ben consapevole della sua situazione di dipendenza che la blocca nella manifestazione di quelle necessità emotive e di scambio affettivo-sentimentale che fanno intrinsecamente parte della natura umana,
Da quanto dice,ha tentato qualche forma di autocura,ma con scarso successo.A questo punto penso che un ulteriore passo in avanti potrebbeessere quello di consultare uno specialista Psichiatra,magari con particolare preparazione in campo sessuologico,al fine di definire una più precisa diagnosi che inquadri la sua situazione e successivamente prendere i provvedimenti necessari al fine di ritrovare un equilibrio fra affettività e sessualità più soddisfacente.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani