Utente 142XXX
Buongiorno. Sono un uomo di 48 anni. Stò assumendo da 2 settimane fluvoxamina 100 mg per curare doc ed attacchi di ansia. Ho constatato un notevole ritardo (ed in alcune occasioni addirittura assenza) dell'eiaculazione. Esiste qualche rimedio anche farmacologico per eliminare tale effetto collaterale? Grazie anticipatamente per la risposta.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

L'evidenza di un effetto collaterale va riportata al suo psichiatra prescrittore in modo che possa valutare una variazione prescrittiva se necessario.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 142XXX

Grazie Dottore per la risposta. Tuttavia mi permetto di evidenziare che il contenuto della Sua risposta contribuisce a rendere inutile la sezione dei consulti. Infatti, a cosa serve dare la possibilità ai pazienti di chiedere consulti, se poi le risposte rimandano sempre e comunque al medico prescrittore? Io mi sono limitato a chiedere se - in linea generale -esiste qualche rimedio anche farmacologico per eliminare l'effetto collaterale dell'assenza di eiaculazione in seguito ad assunzione di fluvoxamina. Pertanto, non si tratta di una richiesta che, per ottenere risposta, necessita di una preventiva visita del paziente, ma di una richiesta di carattere generale. Mi scusi per la franchezza. Cordialità

[#3]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente, circa il 5% di pazienti trattati con Inibitori della Ricaptazione di Serotonina (fra cui Fluvoxamina) manifestano anorgasmia, eiaculazione ritardata o impotenza. Nella mia pratica riscontro che esiste, in certi pazienti, un adattamento a tale effetto collaterale con un leggero miglioramento, in molti casi però l'effetto collaterale persiste. Gli effetti collaterali sessuali rispondono alla Yohimbina, ma tale preparato non esiste in commercio in Italia, per cui io non ne ho esperienza. Esistono antidepressivi che non danno, o ne danno molti meno, effetti collaterali sulla sfera sessuale. Per tale eventuale variazione di terapia deve effettivamente rivolgersi al suo psichiatra.
Cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#4] dopo  
Utente 142XXX

Egregio Dottor Di Rubbio, La ringrazio infinitamente per la risposta. La prego di una sola puntualizzazione: in base alla Sua esperienza, quali molecole SSRI non danno, o ne danno molti meno, effetti collaterali sulla sfera sessuale?

[#5]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente, nella mia esperienza tutti gli SSRI danno effetti collaterali sulla sfera sessuale. Altre categorie di antidepressivi meno o per niente. Dovrà farsi consigliare dal suo curante.
Cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#6] dopo  
Utente 142XXX

Gentile Dottor Di Rubbio, può specificarmi cortesemente quali categorie di antidepressivi provocano minori disfunzioni sessuali? Grazie ancora anticipatamente della risposta.

[#7]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente, i farmaci attivi sul sistema noradrenergico hanno un diverso profilo di effetti collaterali. In questa categoria, alcuni farmaci hanno effetti collaterali sulla sfera sessuale minori degli SSRI. Per sapere quali farmaci sono più idonei per lei, faccia riferimento al suo psichiatra.
Dr. Roberto Di Rubbo

[#8]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
condividendo le precedenti risposte dei Colleghi, aggiungo il link a questo breve articolo informativo che potrebbe esserle utile.
Cordiali saluti

https://www.medicitalia.it/minforma/psichiatria/219-effetti-sessuali-degli-antidepressivi.html
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#9] dopo  
Utente 142XXX

Grazie, dottor Martiadis, il link che mi ha inviato mi è stato molto utile. Dato che il doc lo stò curando anche con "psicoterapia breve strategica", ed i primi frutti li stò vedendo, il sintomo più grave è costituito da gravi attacchi di ansia. Vorrei sapere se molecole come mirtazapina, bupropione, trazodone, reboxetina sono efficaci per gli attacchi di ansia. Grazie anticipatamente per la risposta.