Utente 579XXX
Buongiorno.

Questa notte mi è capitato nuovamente un episodio che mi sarà successo circa 5-6 volte nel corso della vita, ma che in ogni occasione ho trovato terrorizzante.

Le volte precedenti capitava la mattina al risveglio. La sensazione era come se la mente fosse sveglia e il corpo no, per qualche secondo. Dovevo fare una fatica enorme per riuscire ad aprire gli occhi e alla fine riuscivo, ma ero terrorizzata. Nel contempo avvertivo come una scossa elettrica, una vibrazione fortissima e rumorosa, come se il mio corpo fosse attraversato da una corrente elettrica ad alta potenza e ne potessi addirittura sentire il rumore, un rumore forte, come di piatti che si rompono. Ovviamente tutto questo accompagnato da una tachicardia incredibile, credo anche per la paura.

Quella sensazione è talmente sgradevole che, in ogni occasione, mi sono dovuta sforzare per svegliarmi e "farla smettere". Se non facevo nulla, diventava sempre più forte e insopportabile.

Stanotte è ricapitato, però mentre dormivo profondamente. Per la prima volta però non l'ho fermata, ma me ne sono rimasta buona ad aspettare che finisse e la scossa è andata avanti per un periodo di tempo incredibilmente lungo (ovviamente questa la mia sensazione).

Nel sogno ho visto mia madre e il mio cane (entrambi morti da 15 anni), continuavo a pregare, ero terrorizzata, come se un'entità si fosse impossessata di me ed io dovessi combatterla con le preghiere.
Mi sembra una pazzia, considerato che nemmeno sono credente.
Una pazzia completa e totale, dalle scosse alla possessione alle preghiere. L'unica consolazione che trovo in tutto questo è che dormivo, ma le scosse c'erano ed erano orrende!

A livello "organico" dovrebbe essere tutto a posto, feci delle indagini al centro cefalee che mi aveva in cura per l'emicrania ed inizialmente mi fecero un elettroencefalogramma, che risultò anomalo: da lì il neurologo mi disse che quell'anomalia era comune al 20% delle persone, ma che, per sicurezza, dovevo fare una risonanza. Feci la risonanza senza contrasto e il risultato fu ok.

Con la risonanza ok è possibile escludere le cause organiche? Sono seriamente preoccupata.

Scusate il disturbo e i deliri, ma mi vergogno a parlarne con chiunque.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sta descrivendo quella che viene definita "paralisi nel sonno" condizione di per sé non patologica,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 579XXX

Grazie mille, sono molto più tranquilla.