Utente 253XXX
Salve, vi scrivo per chiedervi un parere su una terapia farmacologica che è stata prescritta di recente a mio nonno, che soffre di Demenza da ormai 3 anni (ne ha 90 ora).
I sintomi che manifesta sono: a volte confusione mentale, non riconosce più una delle sue figlie (crede sia un cugino che però è morto anni fa), è convinto di non essere a casa sua e si sveglia nel cuore della notte, vestendosi, e con l'intenzione di "tornare a casa", e altre cose di questo tipo. Ovviamente è seguito a casa sua 24 ore al giorno, perchè non puo' rimanere da solo!

TERAPIA PRECEDENTE: Trittico: 30 gocce al giorno. E' poi stato sostituito qualche settimana fa da Talofen: 8 gocce la mattina e 8 gocce la sera.
Siccome la situazione non migliora, il medico ha deciso di inserire Olanzapina al posto delle 8 gocce di Talofen al mattino.

Lo schema della terapia attuale quindi è:
Mattina: una compressa di Olanzapina (non conosco il dosaggio, non ho qui la ricetta)
Sera: 8 gocce di Talofen

Il medico (di base) ha detto: "l'olanzapina dovrebbe funzionare anche con la riduzione del Talofen (che da 16 gocce è stato portato a 8 gocce giornaliere, alla sera)".
Questa affermazione mi ha lasciata perplessa.
Somministrare due antipsicotici in un giorno che scopo ha?
Noi avevamo piacere che dormisse più tranquillamente di notte, e lui ha prescritto Olanzapina al mattino.. ha senso questa terapia?

Grazie.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
Utente 253XXX

Gentile dott. Ruggiero, il medico di base.

[#3] dopo  
Utente 253XXX

Avevo piacere di capire, più che altro, se la modificazione alla terapia, introdotta dal medico di base (era sempre il medico di base ad aver prescritto le altre precedenti terapie a mio nonno), e cioè Olanzapina 5mg la mattina (e poi resta invariato il Talofen 8 gocce la sera) ha "senso" ed è compatibile con l'intenzione di favorire un riposo notturno tranquillo, per evitare che mio nonno si alzi tutte le notte alle 2 (andando a dormire comunque non prima delle 23/23,30) e si vesta, convinto di dover andare "a casa" o "a lavorare".
Prima prendeva 8gocce di Talofen al mattino e 8 la sera e la situazione non era delle migliori.

Grazie

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Direi che sarebbe opportuno far visitare suo nonno da uno specialista appropriato in quanto le modifiche descritte appaiono dei tentativi casuali non dettati da una specifica conoscenza dei limiti di tali farmaci.

Olanzapina non è indicata in pazienti 90enni, oltretutto andrebbe capito se è il generico in quanto non funziona bene.

Si possono utilizzare altri farmaci od anche il talofen poteva essere aumentato.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#5] dopo  
Utente 253XXX

Grazie dottore, stamattina mio nonno a seguito dell'assunzione di Olanzapina 5mg non è stato bene, cioè sembrava "catatonico" e mia mamma si è molto allarmata e ha chiamato la guardia medica.
Si è presentata a casa una dottoressa che ha chiesto a mia mamma se Olanzapina fosse una benzodiazepina (...........). Mia mamma le ha risposto che è un antipsicotico e la dottoressa ha detto, testuali parole: "non si preoccupi, allora è uno psicofarmaco (........), gli dia solo metà compressa d'ora in poi, la spezzi a metà".
Sono perplessa e preoccupata dalla superficialità e dalla impreparazione di questa dottoressa (e anche del medico di base evidentemente), e sicuramente ci rivolgeremo ad uno specialista in psichiatria.

Ma nell'immediato: è vero che non si può sospendere Olanzapina, anche se ha assunto solo 2 compresse (ieri mattina e stamattina)? La dottoressa ha detto cosi...

Io mi affido ad un suo consiglio, nell'attesa di contattare uno specialista psichiatra di persona,

Grazie mille

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Non vi è indicazione all'uso di Olanzapina in un paziente anziano se non sono preventivamente verificate alcune condizioni cliniche indispensabili.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#7] dopo  
Utente 253XXX

D'accordo, domani stesso contatteremo uno psichiatra.

Grazie delle informazioni.