Utente 529XXX
Salve, scrivo questo mio terzo intervento sul forum (sperando sia l'ultimo) per un problema che mi sta praticamente facendo vivere in modo orrendo. Nel Dicembre 2007, mentre mangiavo ho avvertito un problema di disfagia, unicamente dal lato sinistro, che tutt'ora mi porto avanti. A Gennaio 2008, ho eseguito una RM al cervello e al collo, dove è uscito tutto negativo, tanto è vero che non è stato neanche sufficiente eseguire il mezzo di contrasto poichè, a parere del medico, "non c'era assolutamente nulla di sospetto" (ovviamente ho fatto la RM per escludere malattie come SM o tumori). Il problema del collo si collega ad uno strano scroscio al collo, proprio dove avverto il problema, quindi ho associato il tutto ad un qualcosa di muscolare (magari un movimento "dannato" mi ha spostato la cartilagine). Nel mese di Marzo, ho anche eseguito una visita neurologica. Qualche settimana fa, ho avvertito un bruttissimo problema: una sensazione orrenda di intorpidimento al viso, sempre dal lato sinistro, come se qualcosa mi tirasse e mi rendesse pesante il tutto, in una fascia che parte dall'occhio, prende naso, labbro e mento. Episodi che duravano massimo qualche minuto, per poi ripetersi più volte durante la giornata, scomparire durante il pomeriggio, e riapparire durante la sera, poco dopo mangiato, per poi scomparire di nuovo. Parlando, o semplicemente al tatto di quell'area, mi si scatenava questo episodio. Fino ad oggi, non ho avvertito questo problema, ma oggi (neanche a farlo apposta) si è riverificata la stessa ed identica cosa, anche negli stessi orari. Essendo un soggetto molto ansioso, ho preso delle gocce di calmanti quando si presentava l'episodio, in quanto si accompagnava una crisi di panico. Ho preferito mettere in questa categoria (Psichiatria, appunto) il mio problema, in quanto penso sia di natura psicologica. Ma mi sto preoccupando molto, ho paura di avere qualche patologia neurologica grave. Davvero, rispondetemi, perchè ho davvero molta paura. Grazie. (Reputo più adatto mettere alla fine un sintomo che, a mio parere, è marginale: ho anche da un bel po' di tempo un lieve tremore all'occhio, sinistro ovviamente, che aumenta nei periodi di stress).

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

la descrizione del sintomo sembra essere quella di una infiammazione del trigemino un nervo che percorre buona parte del viso anche se una parte della porzione interessata non appartiene al decorso del nervo.
Credo che sia opportuna una visita neurologica dalla quale pero' deve scaturire la presenza o meno di un problema di questo genere ed un trattamento specifico.
Diversamente, ritenuta l'insorgenza di tipo psicogeno il trattamento psichiatrico deve essere mantenuto nel tempo con farmaci spcifici.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 529XXX

In ogni caso, patologie gravi sono da escludere? Comunque ho 18 anni, e durante questo episodio di, se così possiamo chiamarlo, intorpidimento, non avverto cefalea o altri sintomi tipici dell'infiammazione del trigemino (o almeno, per quanto ne so io). Durante l'episodio non acccuso il minimo dolore inoltre, anzi, semmai una sensazione di anestesia. Ringrazio ed attendo gentilmente altre risposte.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Anatomicamente il nervo trigemino e' costituito da una porzione sensitiva ed una porzione motoria, almeno questi sono i miei ricordi di anatomia molto lontani.
Comunque per una migliore valutazione di tale ipotesi diagnostica certamente lo specialista in neurologia ha delle maggiori competenze a riguardo.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 529XXX

Poco fa, ad esempio, ho riavuto un episodio lieve, perchè lo sono riuscito parzialmente a gestire. Avevo dei momenti in cui potevo toccarmi (ovviamente parlo di intervalli di momento nel pieno dell'attacco) il volto quante volte volevo, ed altri che se solo sfioravo il mento partiva l'attacco in modo violento. Questi momenti si alternavano con molta frequenza; questo mi ha indotto a pensare ad un disturbo di somatizzazione, tanto è vero che, facendo sbadigli (forzati e ripetuti peraltro) usando con la mano una pallina anti-stress, quasi non avvertivo il disturbo. Le parti coinvolte sono state un po' sotto l'occhio, la parte laterale del naso (il tutto a sinistra, ovviamente) una piccola parte di guancia e il mento. Una sensazione appunto di "tiraggio" e di lieve anestesia, il tutto senza il minimo dolore, ma con un forte panico e sudorazione.
Ripeto di essere fortemente preoccupato!! Ma davvero tanto!! Se fosse stata la SM o una malattia brutta si sarebbe visto nella RM effettuata a Gennaio? Ho una folle paura perchè tra pochi giorni dovrò anche partire per una vacanza! Chiedo scusa se sono insistente, ma per avere il parere di un neurologo su questo sito, devo per forza ri-postare questa mia discussione nella categoria di neurologia, o è possibile un parere da parte di un neurologo anche con la medesima discussione postata, appunto, in questa categoria?

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

oltre l'ipotesi diagnostica non e' possibile andare oltre, pertanto anche se postasse la domanda ad un neurologo la visita di persona potrebbe certamente essere risolutiva.
Dal decorso che descrive potrebbe essere che la mia ipotesi possa essere in qualche modo giusta, ma ovviamente la visita neurologica potra' essere completamente esaustiva.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 529XXX

Ho capito, e la ringrazio. Chiedo, infine, se in ogni caso, i sintomi da me descritti, possano in qualche modo escludere una malattia seria? Chiedo davvero scusa se posso sembrare "pesante", ma la paura di avere qualcosa di grave sta prendendo davvero il sopravvento... Ho consultato anche diversi medici di persona, familiari, non neurologi poichè non ne ho avuto modo, e secondo loro si tratta di un disturbo psicosomatico, o al limite di un'infiammazione, appunto come diceva Lei, del nervo trigemino.