Utente 251XXX
Carissimi dottori volevo chidere un consulto, dopo che mia figlia a partirito con cesareo la seconda bambina da circa otto mesi anche un po prima aveva attacchi di panico (andare in macchina specialmente la notte) poi sono iniziati dei comportamenti strani nel senso che fa delle cose sensa ricordare nulla ( sveglia di notte e voglia di uscire, piange, cerca la mamma, senza ricordare niente e con un forte dolore di testa). siamo andata dal pischiatra ele ha segnato il daparox mattina e sera da 20mg e olanzoprinauna pasticca divisa in 4 e lei ne prende 1/4) e il tavoro sotto la lingua al bisogno in piu ha fatto anche cefalogramma ma niente di che.
La conclusione e che da quattro mesi che fa questa terapia ma risultati non si vedono, a dimenticavo la portiamo anche da una piscologa.
saluti in attessa di un vostro parere

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

E' stata fatta una diagnosi ? La cura comprende prodotti di diverso tipo, non è chiaro che tipo di diagnosi ci sia, si direbbe (così dalla cura) una depressione postpartum con fattori di rischio bipolare, oppure di tipo bipolare. DI per sé l'antidepressivo potrebbe però favorire fenomeni di tipo confusionale, cioè quelli in cui non si è coscienti.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 251XXX

Grazie per la risposta
la diagnosi non gli è stata fatta perchè a detto di aspettare , per questo sono un po perplesso.
Cosa dobbiamo aspettare se non vediamo miglioramenti ?
In casa dobbiamo stare sempre in ansia per i suoi non ricordo...

[#3] dopo  
Utente 251XXX

Gentili Dottori potrebbe qualcuno consigliarci come muoverci da questa situazione di stallo. Ieri sera ha avuto altra fase di tipo confusionale che poi fortunatamente dura circa 2 minuti.La terapia e sempre la stessa.

Grazie

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

4 mesi sono un tempo più che adeguato per capire se una cura "muove" qualcosa e in che senso. Se non funziona, va cambiata. Che in 4 mesi non sia definita una diagnosi mi pare strano. Ripeto che se si tratta di fasi confusionali di tipo "epilessia temporale" oppure "psicosi breve" l'antidepressivo può anche non essere indicato.
Ma il medico a questo punto l'ha rivista ? Non essendo migliorata non vi ha parlato di cambiar cura ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 251XXX

Geentle dottore per questo sono perplesso la portiamo dalla psichiatra una volta al mese e una volta a settimana dalla psicologa e non migliora

[#6] dopo  
Utente 251XXX

Prima che iniziasse la terapia gli episodi erano molto sporadici poi iniziando la cura si sono fatti più frequenti la dottoressa dice che deve essere così ma a me non pare che facendo una terapia si peggiori .

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

In che senso deve essere così ? Deve esserci un peggioramento dopo 4 mesi ? Non direi (all'inizio potrebbe essere, ma non dopo 4 mesi).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 251XXX

Grazie dottore per la sua pronta risposta. Infatti quando lla. Dottoressa dice che deve essere così non capiamo nemmeno noi perché vediamo on prima persona che ce qualcosa che non va nella terapia .che pensa che sia il caso di ? Grazie

[#9] dopo  
Utente 251XXX

Grazie dottore per la sua pronta risposta. Infatti quando lla. Dottoressa dice che deve essere così non capiamo nemmeno noi perché vediamo in prima persona che ce qualcosa che non va nella terapia .che pensa che sia il caso di cambiare? Grazie

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non posso dire questo e eventualmente "come" cambiare qui, certo è che se una cura non funziona a 4 mesi e anzi la persona sta peggio, in assenza di una diagnosi precisa, è probabile che ci sia da cambiare qualcosa.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 251XXX

Grazie per ls prontezza nelle risposte le farò sapere cordiali ssluti

[#12] dopo  
Utente 251XXX

Gentile dottore come le avevo promesso aggiorno ls situazione abbiamo avuto un altro consulto psichiatra e a diagnosticato depressione con. Forte ansia la terapia r stato aggiunto dieci gocce di en al mattino e sera. Cosa ne pensa grazie per ls disponibilit

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La cura è in pratica rimasta la stessa.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 251XXX

Gentile dottore,
in pratica si ha aggiunto soltanto En

[#15] dopo  
Utente 251XXX

Gentile dottore oggi ho portato la ragazza dal neurologo e ha prescritto un encefalogramma registrato. Perché i segni di assenza che la ragazza ha dice che se lei non ricorda proprio nulla e fs fare una ricerca più accurata .gentilmente vorrei un suo parere.saluti

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non è detto che si vedano cose specifiche all'eeg, anche perché certi segnali alterati possono dipendere dai medicinali. Inoltre l'eeg senza avere sospetti precisi può non dare molte informazioni.

La terapia antidepressiva può determinare episodi del genere, di tipo simil.epilettoide (con sede anatomica "temporale")
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#17] dopo  
Utente 251XXX

Gentile dottore,
il pischiatra ha aumentato le gocce di EN 15 alla mattina e 5 a pranzo e 20 alla sera, mia figli a e un po stordita , lei cosa ne pensa

Saluti

[#18]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La stessa cosa di prima, la cura è rimasta sostanzialmente invariata.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#19] dopo  
Utente 251XXX

Gentile dottore,
volevo disturbarla ancora perchè non so più cosa fare un'altro pischiatria in collaborazione con la piscologa le ha diluito giornalmernte EN 10Mattina 10 Pranzo 15 la sera e in aggiunta le ha segnato il DEPAKIN CRONO 300MG uno mattina e sera e il Daparok 1 la mattina da 20mg.
<il risultao è che lei dorme sempre i primi giorni i stati di assenza sembravano un po calati ma dopo 4 -5 giorni ricompaiono di nuovo, e si sta ingrassando terribilmente.ilvideo ecg lo faremo il 7 gennaio.
Cosa ne pensa ,
Cordilai saluti

[#20]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questo cambiamento di cura mi sembra più coerente col tipo di fenomeni, la dose è una dose "media", ma va poi dosata nel sangue (di depakin dico).
L'andamento dei fenomeni di assenze dipende dal livello di depakin circolante, ma comunque l'efficacia si valuta non dopo pochi giorni, ma un tempo un po' più lungo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#21] dopo  
Utente 251XXX

Gentile dottore dopo un po di tempo aggiorno la situazione di mia figlia, siamo tornati alla visita della neurologa per vedere il ruisultato dell'eeg, Non risulta niente di che, quindi ci ha prescritto video eeg provoocato.Le dirò da quando abbiamo fatto la visita sino all'esame sono passati 15 gg. di cui episodi di assenza non ne ha avuti. Ieri abbiamo fatto questo esame e il risultato e stato che mia figlia ha avuto un attacco sotto eeg. La dottoressa dice che a livello celebrale e tutto a posto quindi la prossima settimana parlera con la ragazza e le darà la cura. (per il momento prende daparox e en).Mi scusi volevo sapere ma e dannoso cio che ha fatto perchè questa notte a avuto un'altra crisi, la causa e per l'esame che ha fatto.
Grazie per la sua disponiblità.

[#22]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quindi ha avuto un attacco sotto stimolazione. Che cosa è dannoso ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#23] dopo  
Utente 251XXX

Gente dottore per dannoso intendo la stimolazione visto che da ieri ha tutti i sintomi in sequenza ravvicinati. Come avviene la stimolazione? Saluti
Ps sono preuccupato

[#24]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non direi, anche perché stiamo parlando di fenomeni che avvenivano già, sono stati evocati (non so in che modo, ci sono diversi modi) per capire che tipo di fenomeni fossero, per "vederli" sull'eeg.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#25] dopo  
Utente 251XXX

Gentile dottore,
dopo un po di tempo aggiorno la situazione di mia figlia.
Quando abbiamo fatto eeg provocato ha avuto un attacco confusionale, la neurologa mi ha riferito che non ha fatto altro che applicare un cerotto normale, quindi la ragazza a avuto un reazione confusionale. La dottoressa ha riscontrato che non ci sono danni celebrali e ha consigliato cure di piscologo terapeutiche. Ha sopseso tutte le medicine che il pischiatra le aveva dato.
Gentilmente volevo sapere cosa ne pensa ?
Ps. Gli attacchi sono diminuiti , tranne quando e sotto stress (es.il ciclo o problemi ai bambini ).
cordiali saluti

[#26]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Mi par di capire che sull'eeg non si sia visto niente, ma che invece sua figlia ha avuto un "qualcosa" di comportamentale mentre eseguiva l'eeg. E' corretto ?

Quindi il neurologo esclude fenomeni "tipo" epilessia e la rimanda allo psichiatra, è corretto ?

Se questo è il caso, non capisco però esattamente perché la sospensione delle medicine, nel senso che quelle potevano anche essere una cura psichiatrica appunto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#27] dopo  
Utente 251XXX

Grazie per la pronta risposta, ciò che le dice e corretto , sono state sospese le medicine perchè necessita di terapie piscoterapeutiche?
Ma mi creda ancora non ho capito la diagnosi.
Cordilai saluti

[#28]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Chi ha stabilito che necessiti di terapie "psicoterapiche", e quali poi ? Perché è come se uno dicesse "necessita di medicine" (quali ?).

Io farei comunque riferimento a chi queste cure le ha prescritte, e magari le vorrà modificare a seguito di questa diagnosi, piuttosto che sospenderle tutte così senza informare il medico. Un conto è dire che "non c'è niente di neurologico", un altro è dire che non servono le cure farmacologiche, sono due cose che non c'entrano nulla. Le cure per i disturbi psichiatrici (cioè sempre cerebrali, ma di altro tipo), sono comunque spesso farmacologiche.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#29] dopo  
Utente 251XXX

Carissimo dottore il consiglio e stato dato dalla neurologa,
La sospensione dei farmaci e stata data dal pischiatria in collaborazione con la piscologa.
Per quanto mi edato sapere la piscolaga ha iniziato ha fargli portare tutte le foto da piccola e farsi descrivere quello che fa in giornata (un piccolo diario).
Saluti

[#30]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Allora è diverso, è una sorta di "punto e capo", ma la formulazione di una diagnosi a questo punto sarebbe il primo passo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#31] dopo  
Utente 251XXX

Carissimo dottore,
quindi bisogna aspettare.........
Ma lei cortesemente cosa pensa ?
saluti

[#32]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Niente di preciso. Non che siano fenomeni non conosciuti, comunque nel caso specifico non conosco gli altri sintomi e aspetti. Vediamo cosa vi dicono nel prossimo futuro.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#33] dopo  
Utente 251XXX

ok grazie molto le farò sapere
saluti

[#34] dopo  
Utente 251XXX

Gentilissimo dottore aggiorno la situazione di mia figlia, visto che non ci sono stati progressi siamo andati avanti con ricerche sino ad arrivare aun neurologi di cremona,
Ha chiesto una risonanza magnetica con contrasto alla testa e schiena , ma mia figlia non ha potuto farla per paura.
Quindi ci siamo recati solo per la visita, che e stata molto accurata e poi ha sottoposto con un macchinario un ecg video riscontrando un epilessia temporale (cosa che con altro neurologo non aveva visto) le ha prescritto amisulpride 50mg e lamitrogina generico di lamictal riferendo che in circa tre mesi tutto ritornerà a posto perche la causa di questi attacchi e dovuta a questa epilessia leggera.
Però da ieri ha iniziato la terapia mattina pranzo e sera e sono avvenuti frequenti attacchi di rigidita del corpo e assenza. Solo ieri ne avuti 4 , volevo chiederle gentilmente e normale ?
Ho stiamo sbagliando tutto.
Grazie per la sua pazienza

[#35]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Forse un EEG, non un ECG (video non ho capito in che senso). Comunque, epilessia temporale e lamotrigina, la cosa torna.
Il decorso a questo punto si riferirebbe a un disturbo di pertinenza neurologica appunto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#36] dopo  
Utente 251XXX

SI UN ECG , quindi e normale che gli attacchi siano aumentati con l'assunzione dei farmaci
grazie

[#37]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No appunto dicevo un EEG, non un ECG.

Non saprei, perché l'epilessia temporale e il suo trattamento è materia neurologica. Se mai chieda nell'altra sezione del sito.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it