Utente 283XXX
Buonasera,
sono una ragazza di 31 anni affetta da disturbo bipolare II e borderline. Sto prendendo gabapentin da 100 mg due volte al dì e dominans. Il mio psichiatra vuole sostituirmi il dominans con il trillafon da 4 mg al dì. Ho preso ieri la pasticca di trillafon ma ho paura di sviluppare la discinesia tardiva persistente. E' possibile svilupparla con questo dosaggio? Inoltre da stamani ho la vita offuscata e gli occhi appiccicosi, potrebbe essere il trilafon? Lo psichiatra ha ritenuto prescrivermi questo farmaco perchè ho ossessioni e ansia. Il dominans contiene un'altro antipsicotico ma a '0, 5 mg ma il mio psichiatra ha detto che lo sto assumendo da troppo tempo, sei anni. Prima ero in cura da un'altro dottore.

[#1] dopo  
Dr. Manlio Converti

44% attività
0% attualità
20% socialità
MUGNANO DI NAPOLI (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
Mi pare di capire che lei ami poco i cambiamenti, come capita a tutti quanti, ma più spesso alle persone con una patologia psichiatrica.
Ne ha discusso con il suo psichiatra?

Non ci sono grandi differenze tra i due farmaci usati e non capisco dalla sua descrizione il motivo di cambiare due neurolettici classici tra loro, invece che con un farmaco di nuova generazione. Questo anche può chiederlo al collega dal vivo, che però avrà senz'altro ottime ragioni.

La descrizione di fastidio il giorno dopo un unico dosaggio, che ricorda un risveglio in ambiente umido o un raffreddore, per la verità, poco collima con la paura generica di discinesia tardiva, che per definizione si instaura dopo molti anni di terapia e che lei avrà probabilmente letto sul bugiardino.

Ogni farmaco ha i suoi effetti collaterali, alcuni però è necessario prenderli per evitare il danno della patologia, che mi pare la faccia soffrire oltremodo.

Dia fiducia al collega che la segue dal vivo e riporti a lui anche questa breve conversazione.
Auguri.
Dr. Manlio Converti

[#2] dopo  
Utente 283XXX

si esattamente. Il mio dottore voleva darmi il seroquel ma io avevo paura della discinesia tardiva e non l ho mai preso. Oggi lo chiamo e ci parlo dicendogli che sono disposta a prendere il seroquel che ho visto ha anche meno effetti indesiderati. si, dottore io non amo i cambiamenti. Ho interrotto a settembre la terapia farmacologica che stavo facendo e sono stata malissimo. Non posso prendere antidepressivi altrimenti vado troppo su con l'umore, per questo mi ha dato il neurolettico. Inoltre sono una persona che ha fobie, cioè se leggo il bugiardino mi sento i sintomi addosso. Provo a parlare con il io specialista. Quanto tempo ci vuole prima che il trilafon faccia effetto? Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Raffaele Garinella

20% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2014
Gentile utente, i neurolettici sono farmaci che possono determinare discinesia tardiva.
Lei ha 31 anni e per tranquillizzarla posso scriverle che la categoria maggiormente esposta al rischio di sviluppare discinesia tardiva è quella delle persone anziane, al pari di coloro esposti al trattamento per molto tempo.
La discinesia tardiva si sviluppa con minor frequenza in pazienti che assumono il farmaco per breve tempo.
Spero di esserle stato d'aiuto.
Cordiali saluti.
Dr. Raffaele Garinella

[#4] dopo  
Utente 283XXX

Scusate prima ho scritto seroquel in realtà intendevo sycrest....il fatto è che il mio umore ora è stabilizzato ma ho pensieri ossessivi ricorrenti come gelosia retrospettivo, passo la giornata a leggere consigli su internet su varie patologie. Per questo il dottore mi ha segnato trilafon, prima voleva darmi sycrest ma io avevo paura e allora ho accettato di prendere trilafon perchè simile al dominans. Ma la discinesia tardiva è curabile?

[#5] dopo  
Dr. Raffaele Garinella

20% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2014
Gentile utente, in caso di manifestazione accertata di discinesia tardiva, si agisce andando a ridurre la posologia del farmaco neurolettico.
La sospensione del farmaco, rappresenta la principale soluzione terapeutica nei confronti della discinesia tardiva.
Ad oggi è molto importante prevenire, ed è per questo che, in terapia, vengono adoperati anche i neurolettici atipici, aventi minori effetti collaterali sul movimento muscolare. Sono definiti anche neurolettici di nuova generazione.
Cordiali saluti.
Dr. Raffaele Garinella