Utente 341XXX
Buona sera,
Richiedo questo consulto perché ho appunto il dubbio di soffrire di Binge rating disorder.
Nell'estate 2013 ho avuto un episodio psicotico acuto e transitorio. Da allora assumo una terapia farmacologica: 100 mg fevarin e 5mg abilify. Da allora sono ingrassata ben 40 kg. Ho iniziato, o meglio ho continuato ad alimentarmi male (molti dolci) senza mai arrivare al punto di mettermi a dieta. Già in passato ho sempre mangiato male, oscillando così tra i 75 e i 95 kg...ma non ero mai arrivata a questo punto.
Per questo mi sono rivolta al servizio di dietologia dell'ospedale della mia città, e il medico mi ha proposto di svolgere 2 settimane in regime di day hospital.
Questo mi ha in parte sollevata in parte spaventata: magari il medico pensa che io possa soffrire di bed?
Non credo di aver mai avuto una vera abbuffata. Solo spuntini decisamente abbondanti. Inoltre ormai da anni rubo il cibo in casa per mangiarlo di nascosto, cosa di cui i miei familiari si sono ormai accorti. Ho iniziato quindi a comprarlo e a mangiarlo di nascosto.
Credo sia un comportamento piuttosto stupido eppure lo faccio.
Mi piacerebbe molto un Vostro parere.
Ringrazio in anticipo!
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Che si tratti di Binge o no senz'altro Lei sembra soffrire di un disturbo dell'alimentazione. Non fa grandi abbuffate, bene; non vomita, benissimo. Può curarsi ma difficilmente la sola dieta sarà davvero efficace. Alla dieta deve associare dei farmaci specifici e, se possibile, anche una breve psicoterapia.
I miei migliori auguri


Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#2] dopo  
Utente 341XXX

Gentile Dott. Savino,
Ormai da due anni sto facendo un percorso con una psicoterapeuta del centro di salute mentale della mia zona. Ultimamente la terapeuta parla sempre del problema del peso, sottolineando soprattutto i problemi di salute a cui potrei andare incontro.
La ringrazio per avermi risposto!

[#3]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
In due anni però il peso non è calato... FARMACI ;)
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#4] dopo  
Utente 341XXX

Gentile Dott. Savino,
Senz'altro se il medico mi proporrà un trattamento farmacologico accetterò.
Vorrei porLe una domanda forse banale... Ma quante calorie possono essere considerate Un'abbuffata?
La ringrazio

[#5]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
non sono tanto le calorie che definiscono un'abbuffata quanto la modalità con cui si verifica.
L'abbuffata è caratterizzata da perdita del controllo e dall'assunzione di cibo male assortito e non preparato fino a raggiungere la sensazione di ripienezza gastrica
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#6] dopo  
Utente 341XXX

Ho capito. Quindi é come pensavo, non mi abbuffo..
Scusi se continuo a disturbarla, ma come mai dice che sembra che io abbia un disturbo del comportamento alimentare visto che non vomito e in non mi abbuffo?
Quale disturbo in particolare?

[#7]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Disturbo alimentare NAS
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#8] dopo  
Utente 341XXX

La ringrazio. É stato molto gentile a rispondere alle mie domande.
Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' stato un piacere, buona serata
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria