Paroxetina non assunta quotidianamente

Gentili Medici,
soffro di attacchi di panico dal 2006. Sono in cura da allora con Eutimil, prima 40 mg protratti per circa 5 anni e poi 30 mg dal 2011.
La remissione dei sintomi è stata totale, con un ritorno alla vita quotidiana ottimo.
Il problema è che negli ultimi 20 giorni, per dimenticanza, a volte non ho assunto la paroxetina quotidianamente (faccio un esempio: uno o due giorni si, poi un giorno no).
Da qualche giorno i miei livelli di ansia sono aumentati (senza comunque sfociare in crisi di panico). In piu' registro una maggiore sensibilità emotiva.
Ho ripreso l'assunzione quotidiana della dose e mi chiedevo se queste dimenticanze possono essere la causa dell'esacerbazione dei sintomi dell'ansia.

Vi ringrazio per quanto potrete fare.

[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.2k 979 248
Gentile utente,

La non assunzione regolare alla fine equivale all'assunzione di una dose minore, quindi può benissimo portare alla perdita dell'efficacia.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott. Pacini,
la ringrazio per la rapidità nella risposta. Secondo lei quanti giorni ci vorranno per tornare a livelli di benessere? Inoltre, la primavera può provocare un aumento di sintomi relativi all'ansia?

Grazie ancora.

[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.2k 979 248
Gentile utente,

Non mi porrei il problema. La primavera è possibile che solleciti l'ansia.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dott. Pacini.

Cordialmente.