Utente 354XXX
Salve dottori,
sono entrato nella quarta settimana di cura con la paroxetina a dose piena di 20mg, per un disturbo d'ansia generalizzata, probabilmente legata anche ad un po' di depressione,
Le prime 2 settimane, cominciate con dosi minori, sono state abbastanza pesanti con sintomi peggiorati...poi arrivato a dose piena ho avuto problemi di anorgasmia che dopo un 10giorni a dose piena sono un po' migliorati, cioe' ho sempre un ritardo ma riesco a gestire la cosa,magari riprendendo il rapporto dopo pochi minuti e limitando il numero dei rapporti.
La settimana scorsa sono stato abbastanza bene, ansia quasi sparita e morale abbastanza buono, son riuscito a dormire anche abbastanza bene anche se con i soliti risvegli.
Son 2-3 giorni pero' che ho un ritorno dell'ansia di notte nel momento del risveglio classico di meta' notte, ansia che per esempio anche ora c'e', diciamo non forte ma un po' attenuata, ma c'e'!
Vi chiedo se e' possibile avere degli alti e bassi tipo questi, o se una volta che il farmaco aveva fatto effetto non avrei dovuto piu' diciamo''tornare un po' indietro''.
GRAZIE!

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Il farmaco non avrebbe dovuto fare effetto, poiché siamo ora nella quarta settimana. Da ora in poi si giudica cosa accade, ma lo lasci giudicare al medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 354XXX

aaa Grazie Dottore,
ho la visita tra un mese...penso vada bene o secondo lei devo anticiparla?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questi sono accordi tra lei e il suo medico, mica può discuterli con altri...
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 354XXX

Ok, lo chiamerò
Grazie.

[#5] dopo  
Utente 354XXX

Ma io non capisco più nulla, la scorsa settimana sembrava passata l'ansia, questa invece mi ritrovo ancora con un pò di ansia, mi sveglio alle 4 e non riprendo più sonno. Che prìma non mi capitava perche facevo molta più fatica a prendere sonno. Ho parlato col mio psichiatra e mi ha detto che ci vogliono 2 3 mesi per sentire un effetto stabile della paroxetina, nel frattempo ci possono essere alti e bassi.
Secondo voi é un andamento possibile questo? O devo riparlarne col mio psichiatra per cambiare farmaco...
Grazie

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il suo psichiatra le sta dicendo che è inutile valutare adesso. Non importa se sta bene un giorno, peggio un altro. Se no si aspettano determinati tempi non si lavora secondo i parametri che invece vanno tenuti presenti, e si rischia di pasticciare con le cure.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 354XXX

Dott. Scusi ma ho il problema che dormo poco la notte, tanti risvegli e tanto tempo per riprendere sonno.Ma senza ansia, o poca, e su di morale, perchè credo che la paroxetina si fà sentire. Son tranquillo anche quando mi risveglio di notte. Prima mi veniva lansia per esempio. Certo che sento la stanchezza il giorno dopo, a mè sembra un effetto della paroxetina questa difficoltà a dormire. Potrebbe essere anche dopo un 40g. Di assunzione?

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Tanti risvegli con tanto tempo prima di riprender sonno significherebbe che praticamente non dorme mai.

Questo tipo di chiarimenti, poiché riguardano il da farsi sulla cura in base all'evoluzione dei parametri, deve gestirli col suo medico, virtualmente non ha senso, alla fine quel che le serve è di sapere se deve proseguire o cambiare qualcosa.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 354XXX

Forse ho scritto imprecisioni. Cioè mi risveglio 3 volte e riprendo sonno più o meno velocemente alla quarta volta che è alle 5 di mattina circa non mi riaddormento più. Faccia conto che dormirò un 5ore. Avrei però bisogno di 7 ore , e siccome sono abbastanza sicuro che è il farmaco a farmi sti risvegli, chiedo se secondo lei è un effetto che passerà col tempo
GRAZIE

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il disturbo per cui è in cura si valuta in generale dopo 1-3 mesi, con miglioramenti che sono anche graduali nel tempo, e non prima del mese. Se il suo medico ritiene che complessivamente debba ancora attendere non c'è niente di strano, ma ovviamente queste indicazioni passo-a-passo le deve ricevere da lui.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 354XXX

Miglioramenti graduali e 2 3 mesi. È quello che mi ha detto anche il mio psichiatra.
Lansia è migliorata tanto, su questo non cè dubbio, speriamo riesca a dormire bene prima o poi. Grazie

[#12] dopo  
Utente 354XXX

Buongiono gentili Dottori,
siccome son passati quasi 2 mesi di cura con paroxetina e diciamo che l'ansia e' migliorata pero' continuo ad avere frequenti risvegli notturni, ultimamente sto' anche un po' giu' di morale perche' mi ritrovo a stare sveglio anche senza ansia, cosa che non avrei mai pensato accadesse, ne parlero' con lo specialista, ma volevo chiedervi se l'assunzione di melatonina potrebbe essere una buona idea.
GRAZIE!

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non abbia buone idee di prescriversi da solo dei prodotti, il medico decide se siano o meno indicati.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 354XXX

A dire il vero son 2g. Che prendo melatonina con la paroxetina, oggi mi sento con più ansia.,ma, per questo ho chiesto

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Ma perché non ha chiesto se mai al suo psichiatra, e perché non chiedergli semplicemente se deve variare qualcosa piuttosto che proporre dei medicinali che si è già scelto per conto suo ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#16] dopo  
Utente 354XXX

Si lei ha ragione, lunedi ho la visita infatti.
Pero' ho provato la melatonina credendo che sia come prendere una pillola di erboristeria.
Al terzo giorno pero' mi sono sentito strano, come che l'azione della paroxetina fosse inibita.
Infatti anche sessualmente mi sono accorto della cosa visto che proprio lo stessio giorno non ho piu' avuto il ritardo indotto dalla paroxetina.
Cmq. domani vado a berlino, per la finale, e ho una ansia pazzesca....
purtroppo credo che questo e' un mio modo di essere, penso faccia parte del mio carattere, e non c'e' paroxetina che tenga quando c'e' un evento ''fuori dal normale della vita quotidiana'', paroxetina o no, l'ansia ce l'ho' ugualmente.