Utente 412XXX
Buonasera come da titolo ho necessità di una relazione psichiatrica completa da allegare alla documentazione x commissione medica locale per rinnovo patente.
Dal momento che la mia psichiatra non mi ha più in cura mi sono rivolto ad una Ulss di un'altra provincia diversa da quella dov'è ho residenza e mi è stato detto che l'unica ulss autorizzata a rilasciare tale certificato è quella dove sono residente. Da ben 8 mesi non assumo psicofarmaci e non ho mai avuto dipendenze da alcol droghe e sostanze psicotrope in genere.
Vorrei sapere se il rilascio di una relazione psichiatrica può essere fatto legalmente da un qualsiasi psichiatra o da qualcuno in particolare. Il medico di base e la mia ex psichiatra mi hanno detto che lo può rilasciare soltanto un privato, non un funzionario pubblico, salvo che non sia della mia ulss.
In più stamattina chiamo il centro igiene mentale della mia zona e parlo con un'altra dottoressa in servizio e mi dice che un privato chiede circa 120 € per questo tipo di documenti.
Qualcuno nel forum sa bene come funziona? Mi posso rivolgere a un medico legale x capire qualcosa in più? la visita da parte della cml è fissata il 7/6 forse non riesco ad avere tutta la documentazione..

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non capisco bene, se non è attualmente in terapia, perché sia richiesta una relazione, oltre all'autocertificazione che chiunque deve compilare.
All'epoca dell'ultimo rinnovo risultava in terapia psichiatrica forse, e ora vogliono l'aggiornamento della sua situazione ?

Una relazione psichiatrica potrebbe produrla il medico che la seguiva all'epoca, ma non capisco che valore dovrebbe avere, lui può solo certificare che non la segue da 8 anni, per il resto lei potrebbe benissimo essere in cura altrove. Se va un medico nuovo solo per la relazione, che potrebbe certificare ?
Il medico di base può certificare che per quanto risulta a lui non ci sono prescrizioni negli ultimi 8 anni, ma anche lì, non tutte le prescrizioni sono tracciate nel suo archivio.

Se sa di preciso cosa vogliono sapere, forse si capisce meglio.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 412XXX

la ringrazio per essersi interessato al mio caso. La commissione medica richiede gli stessi documenti della prima visita, si tratta del rinnovo della patente b che ho conseguito con esito positivo all'autoscuola. Ho necessità di avere la relazione psichiatrica da parte della mia terapeuta che, non essendolo più non la può rilasciare. Mi faccia capire quindi posso richiedere una certificazione dal medico di base a questo punto? In modo da attestare che non sono più in cura presso il servizio? Oppure è sufficiente anche una autocertificazione? La legge come funziona in questi casi? Si può pensare una conversione da patente speciale a ordinaria? Si può proporre questo alla commissione?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Le certificazioni possono riguardare il fatto che un medico la segua o non la segua, non in generale che Lei "non è seguito", perché i vari medici non hanno modo di sapere questo.
Possono certificare fino a che punto loro hanno traccia di averla seguita.
Il resto è evidentemente o un'autocertificazione. In più, la commissione può anche valutare direttamente il suo stato, anche se in un contesto del genere non sempre è possibile.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it